Giovedi, 14 Dicembre, 2017

Palermo, rapina Banca Sella. Arrestati due pregiudicati palermitani

Rapinano una donna e cercano di investire due carabinieri con un'auto rubata: due arresti a Milano Tentano rapina in banca, bloccati nel traffico: arrestati
Rufina Vignone | 06 Dicembre, 2017, 00:46

Preparavano una rapina ai danni della Banca Popolare di Marino.

Essendo evidente che l'uomo stesse per commettere una rapina, gli operatori si sono diretti all'interno del supermercato, hanno bloccato prontamente il giovane, travisato e armato di pistola, poi rivelatasi essere arma "giocattolo" priva di tappo rosso.

La Questura di Latina - Squadra Mobile ed il Nucleo Investigativo della Compagnia dei Carabinieri di Latina, ha tratto in arresto RANIERI Marco, classe 1965 a Roma; CALOROSO Christian, classe 26.1.1990 a Latina e FRANCESCHETTI Vito, classe '62 a Palermo. Si tratta di tre conoscenze delle forze dell'ordine arrestate nel corso di una operazione congiunta tra polizia e carabinieri di Latina.

Rapinano una donna e cercano di investire due carabinieri con un'auto rubata: due arresti a Milano

Nei giorni scorsi i servizi mirati di pedinamento ed osservazione predisposti nei confronti della gang avevano permesso di verificare alcuni movimenti sospetti. I tre hanno raggiunto di nuovo la località Frattocchie, a Marino, in corrispondenza della filiale di banca. Da lì, sono ripartiti per tornarsene nell'appartamento di Pomezia da dove, poco dopo, sono ripartiti nuovamente divisi in due auto, sulla Bmw di uno dei tre, e su una fiat Punto risultata rubata a Pratica di Mare. Si erano ritrovati in un appartamento popolare in piazza delle Regioni a Pomezia. Caloroso era alla guida della Bmw mentre gli altri due a bordo di una Punto di provenienza furtiva.

I tre della gang sono stati fermati nei pressi della banca mentre si separavano dai veicoli per prendere posizione.

Sabato sera a Bari i poliziotti della Squadra Mobile hanno arrestato un 19enne incensurato barese. In auto sono stati trovati cappelli di lana, taglierini, guanti in lattice e la riproduzione di una bomba a mano Mk2. Il P.M. di turno della Procura della Repubblica di Velletri, informato dell'esito dell'attività investigativa, ha concordato con l'arresto dei tre indagati per il reato di tentata rapina aggravata in flagranza, disponendo la loro traduzione, dopo le formalità di rito, presso il Carcere di Velletri in attesa del giudizio di convalida.

Altre Notizie