Giovedi, 14 Dicembre, 2017

Mertens: "Pensiamo a noi: dobbiamo vincere"

Mertens 'Dopo il ko con la Juve non ho dormito. I gol? Non sono stanco dobbiamo solo ritrovare il nostro gioco' Mertens 'Dopo il ko con la Juve non ho dormito. I gol? Non sono stanco dobbiamo solo ritrovare il nostro gioco'
Elettra Stolfi | 06 Dicembre, 2017, 18:09

Cosa pensa di chi dice che la sua squadra è in crisi?

"Può essere così per i risultati della nazionale, ma può esserci un futuro positivo".

Dries Mertens ha parlato alla vigilia di Feyenoord-Napoli. "In Italia la nostra filosofia è quella di giocare bene, ma la differenza con l'Olanda riguarda l'aspetto tattico che è più marcato". E' vero che qualche volta è più facile dopo un turno di stop, ma adesso voglio giocare e fare bene.

"Io sono molto contento che sto giocando". Voglio continuare a giocare. Non mi sento leader, giochiamo in 11, e nemmeno perché siamo in 25 a voler fare bene. "Quest'anno l'abbiamo fatto quasi sempre bene, ad esempio abbiamo fatto bene con questo modulo a gara in corsa a Ferrara e nella gara in Ucraina contro lo Shakhtar". E le critiche arrivano anche quando vinciamo. In campionato non segno da quattro partite ma ora dobbiamo ritrovare il nostro gioco migliore e i gol.

Cosa ti aspetti dal Manchester City?

Cosa rappresenta per voi il rinnovo di Ghoulam? Noi vogliamo fare bene e vincere, anche per venerdì che fa ancora un po' male a tutti. Vogliamo riscattarci: penseremo a vincere, poi vedremo l'altro risultato.

Sull'altra sfida. "Sono sicuro che il City farà il massimo per fare il record di punti. Peccato per l'infortunio ma farà una grande carriera". Le critiche ci saranno sempre e noi non dobbiamo pensare a questo.

"Con la Juve è stato un colpo duro perchè non siamo abituati a perdere, però abbiamo forza e convinzione per rialzarci". Sappiamo bene che la qualificazione non dipenderà di noi e sarà dura per questo, ma stiamo bene.

Quante possibilità ha il Napoli di superare il turno? "Se devo lasciare due denti segnando e passando il turno lo faccio".

Lorenzo è un grande giocatore - ha aggiunto il belga - ci manca sempre ma abbiamo un bel gruppo e lo dimostreremo. Sto bene a livello di condizione.

Altre Notizie