Giovedi, 14 Dicembre, 2017

Tax Ruling, come Apple restituirà ad Irlanda i 13 miliardi di euro

Accordo tra Apple e Irlanda per il pagamento di 13 miliardi di dollari per le tasse non pagate Irlanda si aspetta che Apple inizi a pagare tasse arretrate in trim1 2018
Remigio Civitarese | 05 Dicembre, 2017, 15:33

Lo annuncia - secondo quanto riporta l'agenzia Bloomberg, poi ripresa dall'Ansa - il ministro delle Finanze irlandese, Paschal Donohoe, sottolineando che Apple verserà i fondi su un conto di garanzia.

"Ci aspettiamo che il denaro cominci a essere trasferito da Apple nel conto nel corso del primo trimestre del prossimo anno". Il caso e' esploso nell'agosto 2016, quando Vestager annuncio' che l'intesa fiscale tra Apple e Dublino non era legale; le due parti negarono. Da allora è partito un braccio di ferro tra Bruxelles e Dublino, con una serie di colpi di scena. E' per questo che la commissione decise di segnalare l'Irlanda alla corte Ue... Apple e Irlanda, come è facile immaginare, non hanno condiviso la decisione, ritenendo che l'Ue "avrebbe erroneamente interpretato il diritto irlandese", conteggiato male anche l'imponibile attribuito al ramo irlandese delle sue società controllate e "sarebbe altresì incorsa in un errore ritenendo che l'assegnazione degli utili ai sensi dell'articolo 25 dovesse avvenire in conformità del principio delle normali condizioni di mercato".

In sintesi, la guerra prosegue. Sabato presso l'Apple Store Opera di Parigi, un centinaio di attivisti di Attac (Association for the Taxation of Financial Transactions and Citizen) ha occupato i locali del negozio per circa 3 ore inscenando una protesta con tanto di striscioni.

Altre Notizie