Giovedi, 14 Dicembre, 2017

Lamborghini Urus, debutto ufficiale dal 4 dicembre 2017

Lamborghini Urus l’anteprima del Super SUV Lamborghini Urus
Carmela Zoppi | 05 Dicembre, 2017, 18:55

Più di trent'anni di evoluzione fanno sì che la Lamborghini Urus sia tutta un'altra auto. Per il progetto Urus Lamborghini, controllata dal gruppo Audi, ha già completato 400 assunzioni con contratto a tempo indeterminato. Sarà una delle star del Salone di Ginevra e arriverà sul mercato nella primavera del 2018, al prezzo - già fissato - di 168.852 euro più IVA (in pratica più di 200.000 euro chiavi in mano), ma la Casa del Toro ha già svelato immagini e contenuti, muovendosi con l'orgoglio di chi si sente sicuro di aver realizzato qualcosa di speciale, con le carte in regola per collocarsi al top mondiale per esclusività, prestazioni, dinamica di guida e, soprattutto, emozioni.

Per incrementare la maneggevolezza tra le curve la Lamborghini Urus ha anche un sistema di quattro ruote sterzanti, con quelle posteriori che ruotano fino a 3° e l'assetto è dotato di sofisticate sospensioni a controllo elettronico con ammortizzatori ad aria la cui risposta può variare in base ai diversi programmi di guida che modificano anche altri parametri come motore, cambio, sterzo e dispositivi elettronici. Urus entra nella famiglia Lamborghini come una vettura ad alte prestazioni. Ma è soprattutto un'auto che "apre la porta a nuove possibilità sia per il brand che per i nostri clienti". Ciò detto conserva gli stilemi aggressivi tipici di tutte le Lamborghini, con le quali condivide tra l'altro la denominazione ispirata a una razza di tori: i bovini di razza Urus (uri), conosciuti anche come Aurochs, sono tra i grandi antenati selvatici delle razze attuali.

Stefano Domenicali, ECO di Lamborghini, durante la presentazione avvenuta alla presenza del Premier Paolo Gentiloni, ha sottolineato che "Urus ha comportato investimenti per centinaia di milioni di euro distribuiti sull'intero ciclo di vita, utilizzati in ricerca e sviluppo e per l'ampliamento del sito produttivo". Il nuovo modello, per la casa automobilistica del Toro, rappresenta una scommessa per il futuro che incarna perfettamente quello che è il DNA della casa automobilistica italiana.

Urus va in questa direzione - come ha ribadito oggi Maurizio Reggiani, chief technical officer di Lamborghini, in quanto racchiude tutte le soluzioni tecniche più raffinate per trovarsi a suo agio in pista come sulla sabbia degli Emirati.

E' giusto che un'azienda specializzata in supercar ad altissime prestazioni si cimenti anche nel settore dei Suv?

Sotto il cofano della più potente delle Bentayga batte un 6.0 W12 TSI biturbo in grado di erogare 608 CV e 900 Nm di coppia massima costanti da 1.250 a 4.500 giri/min. I dati dichiarati parlano di uno scatto da 0 a 100 km/h in appena 4,1 secondi e di una velocità di punta di 301 km/h.

Altre Notizie