Lunedi, 11 Dicembre, 2017

Android Go Oreo: il nuovo sistema operativo per dispositivi di fascia bassa

Netflix Android Netflix
Carmela Zoppi | 05 Dicembre, 2017, 18:27

Al Google I/O svoltosi la scorsa primavera Google aveva annunciato Android Go, una versione del proprio sistema operativo ottimizzata per i dispositivi di fascia bassa, con poca dotazione RAM e poca memoria interna.

Dall'analisi del Play Store di Google emerge inoltre che 3 applicazioni Android su 4 mettono a rischio la nostra sicurezza attraverso un monitoraggio continuo e illecito della nostra posizione e dei comportamenti dell'utente durante l'uso delle applicazioni o dei giochi dello Store.Questo è dovuto al fatto che spesso vengono riutilizzati i dati estrappolati ai fini statistici per lanciare campagne pubblicitarie ad hoc, non è un caso infatti che gli utenti siano continuamente bombardati da banner e annunci pubblicitari mirati. Ora il focus si sposta su Google Go, una delle applicazioni sviluppate dal gruppo di Mountain View e che fa parte di un parte di un pacchetto più ampio insieme a YouTube, Maps, Gboard ecc. Per testarla abbiamo dunque prelevato il file d'installazione dall'archivio della piattaforma APK Mirror, senza incontrare alcun tipo di problema.

Un tap porta ad una nuova scheda, all'interno della quale oltre a poter digitare una chiave di ricerca personalizzata si trovano suggerimenti predefiniti: Celebrità, Buongiorno, Buonanotte e molto altro ancora.

Android 8.1 Oreo arriva con una lunga serie di miglioramenti ma quello più entusiasmante per i possessori di Pixel 2 è sicuramente lo sblocco del chip di elaborazione dell'immagine di Visual Core che migliora sostanzialmente la qualità della fotocamera.

Qual è l'obiettivo di un'iniziativa come Google Go?

Tutti i dispositivi che utilizzeranno Android Oreo (Go Edition) avranno la funzione di risparmio dati di Google attiva per default, per risparmiare sul traffico effettuato.

Altre Notizie