Giovedi, 14 Dicembre, 2017

Ryanair persevera, AGCM pronta a sanzionare fino a 5 milioni

L'Antitrust contro Ryanair: Antitrust: procedimento contro Ryanair
Remigio Civitarese | 04 Dicembre, 2017, 16:49

Ryanair continua a non dare informazioni sui diritti dei passeggeri dopo la cancellazione dei voli e l'Antitrust avvia un procedimento per inottemperanza. Avrebbe dovuto farlo sia attraverso un "percorso preferenziale" sul suo sito Internet, sia con delle comunicazioni ad hoc ai consumatori.

A questo punto l'AGCM ha confermato che l'inottemperanza "potrà condurre all'irrogazione di una sanzione amministrativa pecuniaria compresa tra 10.000 e 5.000.000 di euro".

Nei confronti di Ryanair era stato emanato un provvedimento cautelare che obbligava la compagnia irlandese a informare i consumatori italiani dei loro diritti quando gli viene cancellato un volo. Una decisione che aveva scatenato l'ira e le polemiche dei numerosi viaggiatori italiani, che si erano rivolti proprio all'Antitrust, il quale aveva rilevato che le cancellazioni erano "in larga misura riconducibili a ragioni organizzative e gestionali del vettore" e aveva contestato "il tenore e le modalità delle informazioni con cui Ryanair ha informato i passeggeri della cancellazione dei voli".

"alla connessa e immediata fruibilità della procedura da seguire per richiedere il rimborso e/o la modifica gratuita del volo e la compensazione pecuniaria ad essi spettante". Non di meno tale comportamento è proseguito anche dopo che il TAR del Lazio, con ordinanza del 22 novembre 2017, "ha respinto la domanda incidentale di sospensione dell'esecuzione del provvedimento cautelare dell'Autorità presentata da Ryanair".

Altre Notizie