Giovedi, 14 Dicembre, 2017

Novità Pensioni: dal 2018 aumenta l'importo dell'assegno di pensione

Pensioni, aumenti da 70 a 260 euro nel 2018 Pensioni, gli aumenti nel 2018
Remigio Civitarese | 04 Dicembre, 2017, 14:54

Dopo due anni di assegni bloccati, le pensioni, a partire dal 2018, verranno leggermente toccati al rialzo per adeguare gli importi al costo della vita.

Da gennaio si applicherà il valore provvisorio relativo al 2017 che è pari a 1,1%.

Sulla base del decreto l'Inps provvederà a ricalcolare gli assegni in pagamento dal prossimo mese di gennaio.

Per chi percepisce 1.000 euro lordi al mese, l'incremento sarà di 11 euro, con 1.600 euro il ritocco sarà di 16,72 euro, chi incassa 2.1oo euro avrà un aumento di 17,33 euro. Rapportato all'intero anno, quindi tredicesima compresa, significa che chi riceve la pensione minima avrà poco meno di 72 euro in più; chi intasca 13mila euro al l'anno, ne riceverà 143 in più.

Aumentano tutte le pensioni nel 2018, da 70 a 260 euro l'anno: si alzano anche assegno sociale, trattamento minimo, invalidità.

Con il crescere dell'importo della pensione, l'aumento è proporzionalmente minore perché il meccanismo di perequazione favorisce gli assegni di valore più basso, riconoscendo solo a loro l'adeguamento pieno all'inflazione (si veda grafica in pagina).

Sebbene questi aumenti rendano felici molti pensionati i sindacati sono sempre critici sulle attuali condizioni delle pensioni in italia, tanto che oggi si svolgeranno diverse manifestazioni in tutta italia proprio nei confronti delle pensioni e contro la rigidità dei criteri di pensionamento.

Altre Notizie