Lunedi, 11 Dicembre, 2017

Collegato fiscale 2018: il Governo pone la fiducia

Collegato fiscale 2018: il Governo pone la fiducia Decreto fiscale, giovedì fiducia e voto finale alla Camera. Resta equo compenso per tutti
Remigio Civitarese | 01 Dicembre, 2017, 14:34

Rottamazione cartelle estesaPiù ampia la definizione agevolata dei carichi fiscali affidati alla riscossione che comprende il periodo 2000-2016.

Un' importante novità riguarda la disciplina dell'equo compenso, che non si applicherà solamente agli avvocati ma a tutti i professionisti, a prescindere che siano iscritti ad un albo o ad un ordine. Vale anche per i contribuenti esclusi dalla prima edizione.

Una delle novità è quella che prevede che le bollette per il telefono e la pay tv tornino ad essere inviate mensilmente. In continuità con il percorso già intrapreso dal Ministero della salute e dal Ministero della Difesa per assicurare la produzione e trasformazione di cannabis ad uso medico da parte dello Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze, si è previsto un apposito finanziamento (a carico del bilancio del Ministero della Salute) di 2,3 milioni di euro per lo Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze. Ci sono articoli che riguardano tutto lo scibile: la Croce Rossa, le infrastrutture del Po, il terremoto, lo split payment, condono Equitalia, aeroporto di Trapani, assunzioni, corpi di polizia nella Pa. Fino ad arrivare paradossalmente alla riduzione della dotazione organica della banda musicale del corpo della polizia penitenziaria. Nel caso di violazioni sono previsti rimborsi forfettari di 50 euro. Complici caos e proteste degli ultimi mesi, è ufficiale che l'obbligo di invio dei dati delle fatture emesse e ricevute potrà essere effettuato a scadenza semestrale o annuale. I contribuenti potranno trasmettere i dati annualmente o semestralmente.

Credito d'imposta per pubblicità anche a testate on-line, il decreto fiscale stanzia per la concessione del credito di imposta un fondo di 62,5 milioni di euro per l'anno 2018.

MINI SCUDO PER FRONTALIERI - I lavoratori frontalieri o chi ha lavorato all'estero spostando anche la residenza potranno sanare depositi rimasti all'estero, versando il 3% forfait.

Il decreto fiscale mira anche ad aiutare la donna che è diventata ormai il simbolo degli "sfollati", Nonna Peppina, una anziana di 95 anni che a causa del terremoto ha dovuto lasciare la sua casa di legno costruita vicino all'abitazione distrutta dal sisma. Il Fondo aumenta di 300 milioni di euro per il 2018. Salta la riforma delle agenzie fiscali. Lo spoil system rimarrà invece invariato. Scuola: under14 usciranno da soliGli studenti under 14 potranno lasciare uscire da scuola soli, purché i genitori abbiano dato l'autorizzazione scritta. Approvata la detraibilità degli alimenti a fini medici speciali inseriti nella sezione A1 del Registro nazionale di cui all'articolo 7 dei decreto del Ministro della sanità 8 giugno 2001, con l'esclusione di quelli destinati ai lattanti.

Altre Notizie