Giovedi, 14 Dicembre, 2017

Cani intelligenti, i gatti hanno meno neuroni dei cani

Chi è più intelligente tra cane e gatto? Lo ha scoperto la scienza I cani hanno più neuroni dei gatti: a svelarlo il primo "censimento" delle cellule nervose
Irmina Pasquarelli | 01 Dicembre, 2017, 22:50

"Il mio cane canta quando suono il pianoforte".

Tra cani e gatti è sfida da sempre ma adesso potrebbe esserci un vincitore. A rivelarlo è il primo censimento delle cellule nervose presenti nella parte più evoluta del cervello (la corteccia cerebrale) di otto specie di carnivori, domestici e selvatici, inclusi orsi, leoni, furetti, iene, manguste e procioni. Lo conferma uno studio della Vanderbilt University in Tennessee negli Stati Uniti d'America e la notizia è confermata anche dalla rivista 'Frontiers in Neuroanatomy'.

I numeri promuovono a pieni voti il cane, che conta ben 530 milioni neuroni corticali contro i 250 milioni del gatto. Niente a che vedere con i 16 miliardi di neuroni dell'uomo, certo, ma di sicuro un bel gruzzoletto utile a superare le difficoltà di tutti i giorni.

"Sono convinta che il numero assoluto di neuroni negli animali, specialmente nella corteccia, determini la ricchezza del loro stato mentale e la loro abilità nel predire avvenimenti semplici sulla base dell'esperienza pregressa", dice Suzana Herculano-Houzel, a capo dell'indagine.

Cani o gatti: vincono i cani cervelloni. Per esempio un cervello di golden retriever contiene molti più neuroni corticali di quello di un orso bruno, anche se quello di quest'ultimo è tre volte più grande. Infine emerge a sorpresa il procione che, per quanto piccolo, ha un numero di neuroni paragonabile a quello dei primati.

Altre Notizie