Sabato, 18 Novembre, 2017

De Laurentiis: "Io Ventura l'ho cacciato dopo tre mesi. Tavecchio deve dimettersi"

E' una furia Aurelio De Laurentiis contro Ventura il presidente del Napoli è categorico De Laurentiis: «Inutile convocare Insigne per farlo star fuori o per schierarlo fuori ruolo»
Elettra Stolfi | 14 Novembre, 2017, 20:18

Se fossi Tavecchio - prosegue De Laurentiis - la prima cosa che farei sarebbe quella di dimettermi. Lo ha detto il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis parlando nella seda della Lega Calcio ai microfoni di Sky Sport all'indomani dell'esclusione dell'Italia dal Mondiale in Russia. Ventura? un bravo allenatore che io avevo preso in Serie C e che ho mandato via dopo tre mesi. Insigne? "Se uno gioca col 4-2-4, non può far venire Insigne e metterlo nei 4, perché Insigne gioca in un 4-3-3, è lì che esprime il suo massimo livello di capacità".

Così facendo si crea anche un danno economico alla società. Utilizzando i vari gioielli fuori ruolo fai un danno, perché a livello internazionale non appaiono come dovrebbero e da vetrina positiva la nazionale si trasforma in vetrina negativa. Chi vede in maniera superficiale queste partite potrebbe dire: "Ma questi calciatori allora valgono meno di quello che in effetti si dice". Adesso dobbiamo chiedere i danni a Tavecchio e alla Federcalcio? Però non è solo lui che si deve dimettere, ma anche Uva. "Come nuovo ct - conclude - mi piacerebbe un giovane di 35 anni".

Altre Notizie