Domenica, 19 Novembre, 2017

Pedofilia: vittima accoltella presunto orco, è grave

Vittima di pedofilia accoltella il suo carnefice Pordenone: vittima di pedofilia accoltella il suo orco
Rufina Vignone | 13 Novembre, 2017, 15:19

Un 23enne si è scagliato contro il suo presunto 'orco' stanotte a San Vito al Tagliamento, in provincia di Pordenone. Il ferito, che ha 48 anni, è ricoverato in prognosi riservata mentre l'aggressore è stato fermato dai Carabinieri della Compagnia di Pordenone, ai quali si è costituito un'ora dopo l'accoltellamento.

A distanza di anni ha deciso di vendicarsi di quell'orco che aveva reso la sua vita un incubo. L'aggressione è avvenuta nella casa del medico che, prima di perdere conoscenza, è riuscito a indicare ai Carabinieri l'identità del suo aggressore. Il professionista, stando a quanto trapelato finora, alcuni anni fa aveva dato ospitalità al ragazzo fino a quando la madre del giovane lo aveva accusato di episodi di molestie sessuali verso il figlio.

Sarebbe stato a lungo vittima di episodi di pedofilia. L'iter giudiziario è ancora in corso: l'uomo, la scorsa primavera, era stato posto agli arresti domiciliari, ma poi il giudice aveva revocato le restrizioni della libertà personale in attesa del processo, consentendo al medico di svolgere la sua attività professionale.

Il professionista, che ha sempre respinto le accuse, è imputato per pedofilia.

L'uomo aggredito è stato ferito con un coltello alla schiena ed è stato ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di San Vito, dove è stato sottoposto a due interventi.

Altre Notizie