Domenica, 19 Novembre, 2017

Giletti premiato dagli ascolti, ma è polemica: "Dati usciti in ritardo"

ASCOLTI TV OLTRE 10 MILIONI PER L’ITALIA Ascolti tv sabato 11 novembre 2017: chi ha vinto la sfida auditel?
Zaira Scannapieco | 13 Novembre, 2017, 19:54

"Io lavoro e aspetto.". Massimo Giletti commenta così a Un giorno da pecora su Rai Radio 1 il clamoroso ritardo nella pubblicazione degli ascolti della prima puntata della sua nuova trasmissione, Non è l'Arena, in onda su La7 contemporaneamente a Fabio Fazio con Che tempo che fa su Rai Uno.

Questo il bilancio: su Rai1 Che tempo che fa ' calato poco, a 3,766 milioni e 14,15% con la prima parte, battuto da Canale 5 che con Rosy Abate è volata a 4,9 milioni e 20,2%. Su Italia1 Le Iene show, con il servizio sulle accuse di molestie al regista Fausto Brizzi, è stato visto da 2 milioni 250 mila spettatori (11.45%).

Rai2 con NCIS ha ottenuto 2.071.000 telespettatori e uno share del 7,62% e a seguire il Gran Premio di F1 del Brasile ne ha registrati 1.597.000 e il 6.76%. C'è stato, sostengono, un "problema tecnico" che ha portato al "rallentamento del server di Nielsel", la società che gestisce materialmente le rilevazioni. Decisamente meglio (ma tutto sommato non era così imprevedibile) della puntata di Che Tempo Che Fa, che puntava molto sull'ospitata del candidato premier del M5S Luigi Di Maio, vista da 3.767.000 telespettatori (14,15%), mentre il cosiddetto 'tavolo' si è fermato a 2.551.000, col 13,96% di share. "Il ritardo nella pubblicazione dei dati Auditel relativi alla giornata di ieri, quando peraltro si verificava il primo confronto tv tra l'ex conduttore Rai Massimo Giletti e un Fabio Fazio con ascolti in caduta libera, è un episodio grave sul quale deve indagare l'Autorità per le Comunicazioni".

I dati sono usciti solo a pomeriggio inoltrato. E la rivincita c'è stata e come, perché i dati dicono che Giletti sia andato ben oltre le sue più rosee aspettative, addirittura doppiando quel 4% di share che aveva segnato come obiettivo oltre il quale poter esultare. "Non è arrivato, non importa".

Non è sorpreso neanche Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati che su Twitter ripete la medesima citazione, di Giulio Andreotti: "Proprio oggi, guarda caso, dopo lo 'scontro' di ieri sera tra Fazio (RaiUno) e Giletti (La7), l'Auditel va in tilt". "Non voglio pensare male, anche se qualcuno diceva che a pensar male si fa peccato ma si indovina... Comunque - conclude Cairo - aspettiamo di vedere i dati, intanto ieri sera mi sono goduto la prima di Giletti che è stata eccellente".

Altre Notizie