Domenica, 19 Novembre, 2017

Hamilton si butta fuori da solo, eppure Vettel manca la pole

F1 | Vettel “Ferrari buona ma le Mercedes sono troppo veloci” Gp Brasile F1, Libere 2: le due Mercedes dominano la sessione
Elettra Stolfi | 11 Novembre, 2017, 20:51

Sono stato troppo timoroso nell'ultimo giro in Curva 1, Ho frenato troppo presto.

Il passo gara della Ferrari numero 5 è stato ottimo sia con gomme Supersoft che con le Soft, ma le W08 Hybrid sembrano avere qualcosa in più, almeno sino a oggi.

Esteban Ocon, con il settimo tempo si è confermato il pole-man degli altri, seguito da Felipe Massa che, dopo diverso tempo, ha chiuso il venerdì positivamente.

Valtteri Bottas partirà davanti a tutti nel GP del Brasile, penultima prova del mondiale di F1.

Naturalmente, i due ferraristi dovranno anche guardarsi le spalle da Max Verstappen, il quale dalla quarta posizione tenterà di ripetere il successo colto due settimane fa in Messico: impresa che appare tutt'altro che semplice per l'olandese, visto che il passo mostrato dalla Red Bull in terra brasiliana appare non esattamente irresistibile. E lo ha fatto sapere anche con un pizzico d'orgoglio. La Ferrari comunque ha dimostrato anche stavolta di essere competitiva su qualsiasi pista e questo non può che aumentare i rimpianti per come sono girate le cose da Monza in poi. In avvio di qualifiche, il campione del Mondo, ha perso in curva il controllo della sua Mercedes che è andata a sbattere contro le barriere, costringendo il campione delle Frecce d'Argento a lasciare la monoposto, senza problemi fisici, e a tornare a piedi ai box.

"E' stata una sessione così così".

Raikkonen è apparso meno soddisfatto del settaggio della sua Sf70-H, ma conta di trovare una soluzione domani prima delle qualifiche. Hamilton partirà domani dal fondo della griglia.

In attesa dei tanto temuti sconvolgimenti regolamentari, che dovrebbero prendere piede nel campionato 2021 (con tanto di velate minacce del management Ferrari di abbandonare la Formula1), il prossimo anno le norme saranno quelle di questa stagione, quindi la Ferrari potrebbe (e dovrebbe) sfruttare gli ultimi due Gran Premi (si chiuderà ad Abu Dhabi il 26 novembre) per cominciare un lavoro in pista da traslare poi sui progetti per la vettura 2018. "Domani sarà interessante, quindi ora penso a ricalibrarmi e concentrarmi per domani".

Altre Notizie