Domenica, 19 Novembre, 2017

Maggio: "Inutile nasconderci, vogliamo lottare fino alla fine per lo scudetto"

Napoli Christian Maggio sincero I primi dieci anni azzurri di Maggio: «Ghoulam tornerà più forte di ...
Irmina Pasquarelli | 10 Novembre, 2017, 14:03

Il 35nne esterno è tornato protagonista dopo l'infortunio di Ghoulam, dando il proprio contributo nella doppia sfida contro il City e in campionato nelle ultime due uscite contro Sassuolo e Chievo. Ecco le sue parole rilasciate ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: "Chievo-Napoli?"

Il difensore del Napoli, Christian Maggio, ha rilasciato un'intervista a Radio Kiss Kiss in cui ha raccontato la sua prima reazione appena giunto nella città partenopea, facendo trapelare alcuni pregiudizi che poi si sono rivelati infondati. "Non si può andare sempre a 100 all'ora". In Champions dobbiamo cercare di vincere queste due gare per sperare nella qualificazione, non sarà facile perché dipenderà anche dalle altre squadre, ma noi dobbiamo innanzitutto dare il massimo nei nostri match.

Anche per lui una decade in azzurro: il Napoli che lo acquistò, però, era molto diverso da quello che oggi si gioca lo scudetto. Dobbiamo pensare a noi stessi, giochiamo in casa e avremo i tifosi dalla nostra parte. "Infortuni del genere ti possono buttare giù soprattutto nei primi mesi". "Ieri ho avuto modo di parlare con Faouzi, l'ho visto tranquillo e abbastanza sereno". Insigne? Lorenzo in questo momento è in una condizione incredibile, è ovvio che si pensi che debba essere titolare contro la Svezia, ma bisogna rispettare le scelte di Ventura. Ci speriamo, ci proviamo tutti ed ormai è inutile nasconderlo. Sarri e le Nazionali?

Altre Notizie