Sabato, 18 Novembre, 2017

Ue: crescita Italia piu' forte, +1,5% in 2017

L'Italia è in crescita Ue rivede il Pil al rialzo La Ue conferma: Pil Italia continua a crescere Le previsioni economiche della Commissione Europea parlano di un
Remigio Civitarese | 09 Novembre, 2017, 21:49

È questo, in estrema sintesi, ciò che emerge dai dati diffusi dalla Commissione Europea nelle previsioni economiche sulla crescita nel triennio 2017 - 2019. Il rapporto debito-PIL è visto ora al 132,1% sul 2017, al 130,8% sul 2018 e al 130% sul 2019 (in precedenza era stimato al 133,1% sul 2017 e al 132,5% sul 2018). Il rallentamento però prosegue nel 2019, col Pil fermo a 1%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. L'UE stima ora un deficit-PIL al 2,1% quest'anno, all'1,8% nel 2018 e al 2% nel 2019, laddove in primavera prevedeva 2,2% sul 2017 e 2,3% sul 2018.

"Secondo le proiezioni, l'occupazione dovrebbe aumentare nel 2018 e nel 2019 rispettivamente dello 0,9% e dello 0,6%".

"Si prevede che in parte perda forza la crescita delle esportazioni a causa dell'apprezzamento dell'euro, mentre i consumi pubblici e privati sono previsti in decelerazione - afferma l'esecutivo UE nel capitolo sulla Penisola delle previsioni invernali -".

"Tuttavia è utile sottolineare che anche per la Commissione europea il debito è in discesa nei prossimi anni, dopo la riduzione del 2015 e la sostanziale stabilizzazione del 2016", conclude il Tesoro.

Altre Notizie