Martedì, 24 Ottobre, 2017

Nigeria, rapito un sacerdote della diocesi di Roma

Maurizio Pallù, Nigeria Nigeria, rapito sacerdote diocesi di Roma
Rufina Vignone | 13 Ottobre, 2017, 19:19

E' stato rapito nella giornata di ieri in Nigeria un sacerdote italiano della diocesi di Roma. L'uomo, in missione da tre anni, è stato rapito mentre con altre quattro persone stava raggiungendo Benin City nel sud del Paese.

Nel 1988 era entrato in seminario al Redemptoris Mater di Roma e, dopo avere operato come cappellano in due parrocchie romane, era stato inviato in Olanda, dove era diventato parroco nella diocesi di Haarlem. L'unità di crisi della Farnesinae la Procura di Roma del gruppo antiterrorismo sono state allertate e quest'ultima ha aperto già un'indagine. Quindi è ripartito per l'Africa, dove è andato a lavorare nell'arcidiocesi di Abuja, in Nigeria. Nel paese africano è attivo il gruppo terrorista di Boko Haram. È un "presbitero itinerante" della Fondazione Famiglia di Nazareth per l'evangelizzazione itinerante.

Altre Notizie