Четверг, 14 Декабря, 2017

Torna il "vuoto a rendere"

Da oggi torna il «vuoto a rendere» nei bar e ristoranti di tutta Italia Bar e ristoranti, torna il vuoto a rendere da oggi
Remigio Civitarese | 12 Октября, 2017, 06:04

Un simbolo all'ingresso di un bar, di un ristorante, di un albergo o di altri punti di consumo distinguerà quegli esercenti che hanno scelto di aderire alla fase sperimentale del sistema per le bottiglie di birra e acqua minerale.

Lo stabilisce il regolamento del ministero dell'Ambiente, pubblicato il 25 settembre in Gazzetta Ufficiale, che attua la misura del "Collegato Ambientale" rivolta alla prevenzione dei rifiuti di imballaggio monouso attraverso l'introduzione, su base volontaria per un anno, di un sistema di restituzione di bottiglie riutilizzabili. Per i contenitori di volume compreso tra gli 0,20 saranno necessari infatti 5 centesimi di cauzione e quelli da 1,5 litri, cauzione da 30 centesimi, potranno quindi essere riutilizzati anche più di 10 volte prima di essere buttati via. Un apposito sistema di monitoraggio servirà poi a valutare la fattibilità tecnico-economica e ambientale del sistema, al fine di stabilire se la pratica sia da confermare, ed eventualmente, estendere ad altri tipi di prodotto e ad altre tipologie di consumo al termine del periodo di sperimentazione.

Il "vuoto a rendere" è una realtà molto usata nei Paesi del nord Europa come Germania, Gran Bretagna, Norvegia, Danimarca e Finlandia.

Torna il "vuoto a rendere", l'incentivo al riciclo e al riutilizzo che consiste nel restituire al consumatore, in cambio di bottiglie vuote, la piccola cauzione versata al barista o al commerciante al momento dell'acquisto.

Dal 10 ottobre vetro, plastica e altri materiali verranno ritirati una volta esaurito il contenuto.

Il valore della cauzione sarà proporzionale a quello del "vuoto": l'importo potrà variare da 0,05 euro per le lattine da 200 ml, fino a 0,3 euro per le bottiglie da un litro e mezzo e "in nessun caso comporta un aumento del prezzo di acquisto per il consumatore".

Altre Notizie