Четверг, 14 Декабря, 2017

Ilva, sciopero dei lavorati. Calenda: "Proposta dell'azienda irricevibile"

Ilva, sciopero dei lavoratori contro 4mila esuberi Il ministro operaio
Zaira Scannapieco | 12 Октября, 2017, 09:21

Ritengo - dice ancora l'assessore Leo - che il Governo debba dare una risposta chiara al grido di dolore della città di Taranto e della Puglia e mi auguro che sappia mediare in questa fase di trattative sindacali per garantire la piena occupazione dei lavoratori del siderurgico.

Così la vice ministro allo Sviluppo Economico Teresa Bellanova in alcune delle dichiarazioni rese alla stampa nel corso della giornata odierna, che ha visto l'annullamento del tavolo di trattativa sull'ILVA.

L'azienda quindi dovrà tornare al tavolo dopo un confronto con gli azionisti. "Bisogna ripartire dall'accordo di luglio, dove si garantivano i livelli retributivi e gli scatti di anzianità". Il governo sospende il tavolo di confronto Am InvesctCo-sindacati su Ilva.

Dopo la cessione avvenuta nel mese di giugno, sbandierata come vittoria dal Ministro dello Sviluppo Economico Calenda, le condizioni dei lavoratori - escludendo tutta la questione ambientale, che merita un approfondimento a sé stante - si sono sempre più appiattite sulle convenienze di turno. Calenda ha poi precisato che "finché l'investitore non sarà chiaro sugli impegni presi il tavolo non sarà riaperto". La mossa di Calenda ha spiazzato completamente Arcelor Mittal.

"Siamo contrariati dal fatto che non abbiamo potuto iniziare la negoziazione con i sindacati. Alla luce di quanto avvenuto Fim, Fiom e Uilm, ritengono che la decisione del governo di non procedere all'avvio del negoziato con Arcelor Mittal sia soprattutto la conseguenza della mobilitazione che oggi si è tenuta in molti stabilimenti Ilva, registrando una elevatissima adesione da parte dei lavoratori". Per il colosso dell'acciaio il raggiungimento di un accordo "in un tempo ragionevole" è importante perché, "una volta chiusa la transazione", si possano far partire i piani di investimenti. Parole che suonano come una chiusura rispetto a sostanziali modifiche della piattaforma di offerta presentata ai sindacati.

In sostanza, i passaggi fondamentali nella vicenda sono tre:approvazione Jobs Act, assegnazione dell'Ilva a Am Investco Italy e attuazione piano industriale.

Altre Notizie