Martedì, 24 Ottobre, 2017

Gucci dice addio alle pellicce: stop dal prossimo anno

Gucci dice addio alle pellicce Veronica Vestri Gucci dice addio alle pellicce Veronica Vestri
Zaira Scannapieco | 12 Ottobre, 2017, 17:51

"Essere socialmente responsabili è uno dei valori fondamentali di Gucci e continueremo a cercare di fare di più per l'ambiente e gli animali e speriamo che questa scelta possa contribuire a ispirare l'innovazione e diffondere consapevolezza, cambiando l'industria della moda del lusso in meglio", ha detto Marco Bizzarri, presidente e ad di Gucci, durante il Kering Talk 2017 al London College of Fashion. La casa di moda - che ha venduto pellicce di visone a un prezzo di 40mila dollari - ha precisato che la giacenza di abiti e accessori con inserti di pelliccia sarà messa all'asta per beneficenza. Con questa svolta Gucci si unisce ad altre griffe "Fur Free" fra cui Giorgio Armani, Hugo Boss e Stella McCartney.

Ovvia anche una percentuale di pubbliche relazioni che non guastano mai, per quanto resta un passo epocale per un brand di moda.

Kitty Block, vicepresidente di Humane Society International, si é detta compiaciuta e certa che la decisione di Gucci sia destinata ad avere "un enorme effetto traino" nel mondo della moda, dal momento che, sostiene l'associazione, si tratta del "più grande annuncio a livello mondiale ad oggi" in questo senso. "La decisione di Gucci cambierà radicalmente il futuro della moda - sottolinea Simone Pavesi, responsabile Lav - area Moda Animal Free - Il rispetto degli animali è sempre più radicato nei valori delle persone e i grandi nomi della moda stanno gradualmente attuando politiche di responsabilità sociale in questa direzione".

Altre Notizie