Вторник, 12 Декабря, 2017

Mediaset: Finanza negli uffici francesi di Vivendì

Mediaset la Guardia di Finanza perquisisce gli uffici Vivendi Mediaset la Guardia di Finanza perquisisce gli uffici Vivendi
Remigio Civitarese | 05 Октября, 2017, 16:13

Perquisito il quartier generale di Vivendi, a Parigi. L'attività, alla quale starebbero partecipando anche rappresentanti della Gendarmeria di Parigi, stando a quanto riportano le agenzie, sarebbe stata disposta dal pm Silvia Bonardi nell'ambito dell'inchiesta nata da una denuncia di Fininvest sulla tentata scalata a Mediaset, con gli investigatori che punterebbero ad acquisire documentazione sull'acquisto di azioni Mediaset da parte di Vivendi.

Nell'indagine, il presidente di Vivendi Vincent Bollorè e l'ad Arnaud De Puyfontaine sono accusati di aggiotaggio. Quest'ultima si era rivolta a Consob e Agcom e poi aveva presentato un esposto alla Procura in cui accusava il gruppo francese di "aver creato le condizioni" (attraverso la disdetta nel luglio 2016 del contratto d'acquisto di Mediaset Premium pattuito in aprile insieme allo scambio azionario del 3,5% tra Vivendi e Mediaset) "per far scendere artificiosamente il valore del titolo Mediaset" e poi lanciare la scalata "a prezzi a sconto". La perquisizione, che coinvolge anche la società di intermediazione Natixis, punta a rintracciare documenti e carte relativi alla scalata di azioni Mediaset da parte dei francesi. La prossima udienza è fissata per il 19 dicembre.

Immediata la reazione di Vivendi: "L'iscrizione dei dirigenti di Vivendi nel registro della Procura di Milano è il risultato della denuncia infondata e ingiuriosa presentata da Berlusconi contro Vivendi dopo la sua ascesa nel capitale di Mediaset. Questo atto non indica in alcun modo un accusa nei confronti di qualcuno -".

Altre Notizie