Martedì, 19 Giugno, 2018

Pirelli debutta scivolando in Borsa

Azioni Pirelli come sta andando il rientro in Borsa Pirelli debutta scivolando in Borsa
Remigio Civitarese | 04 Ottobre, 2017, 11:14

È tutto pronto per il ritorno a Piazza Affari oggi, mercoledì 4 ottobre. Questo il commento di Marco Tronchetti Provera', amministratore delegato di Pirelli, all'apertura in rosso del titolo nel primo giorno di quotazione. "Vediamo tra qualche mese: nei primi giorni c'è sempre volatilità".

Anche se le aspettative legate al rientro in Borsa sono tante e il potenziale di crescita del mercato su cui opera Pirelli è in forte movimento, il prezzo dell'offerta di vendita - identico sia per l'offerta pubblica sia per il collocamento istituzionale, - è stato fissata a 6,50 euro per azione di poco sopra alla parte bassa della forchetta che indicava un minimo di 6,3. "I multipli li fa il mercato, noi facciamo i risultati".

Nell'ambito del collocamento istituzionale le richieste sono ammontate a 775,3 milioni da investitori italiani e esteri.

Al momento dello sbarco in borsa, la capitalizzazione di Pirelli sarà quindi, sarà pari a 6,5 miliardi di euro. "Abbiamo portato a bordo 250 investitori internazionali di alto livello - ha proseguito - l'obiettivo è portare l'azienda al successo".

Fra i principali investitori che hanno aderito all'offerta di Pirelli, secondo una ricostruzione, figurano solo due società con almeno il 2% del capitale, la tedesca Deka Investment e la londinese Pelham Capital che avrebbero puntato quindi circa 130 milioni di euro; a seguire alcuni gestori globali che vi hanno investito intorno a 80-100 milioni e con posizioni minori anche Banca d'Italia (per una quindicina di milioni, attraverso il suo fondo pensioni) e la Cassa depositi e prestiti francese (Cdc).

E' invece sfumato lo special award per l'Ad Marco Tronchetti Provera e il management, non essendo stato raggiunto "l'obiettivo di equity value a cui era subordinata la corresponsione del relativo incentivo".

Altre Notizie