Martedì, 19 Giugno, 2018

Istat, prospettive di crescita favorevoli

20171003_090149_E483A7F2 Istat, prospettive di crescita favorevoli
Remigio Civitarese | 04 Ottobre, 2017, 01:29

Nella mattinata di martedì intanto l'Istat ha rivisto al rialzo il Pil italiano nel primo trimestre, con il dato congiunturale che è passato da +0,4% a + 0,5%, mentre il secondo trimestre è stato corretto al ribasso, da +0,4% a +0,3%.

Continuando con i dati pubblicati dall'Istat, in calo la propensione al risparmio delle famiglie (-1,5 punti su base annua, livello più basso dal 2012), fermo il potere d'acquisto delle famiglie rispetto allo scorso trimestre.

"PROSPETTIVE DI CRESCITA FAVOREVOLI" - Le prospettive di crescita per i prossimi mesi appaiono in Italia "favorevoli". Così il presidente Istat Giorgio Alleva in audizione sulla Nota al Def in davanti le commissioni Bilancio congiunte di Camera e Senato a Palazzo Madama, commentando i dati di stamane diffusi dall'istituto.

Alleva ha parlato di "segnali di miglioramento dell'economia", la cui crescita è trainata anche dalla domanda di investimenti in macchine e attrezzature.

RISPARMIO DELLE FAMIGLIE E DEFICIT - La propensione al risparmio delle famiglie, che si calcola come il rapporto tra quanto viene messo da parte e il reddito lordo disponibile, nel secondo trimestre del 2017 è stata pari al 7,5%, con una diminuzione di 0,2 punti percentuali rispetto al trimestre precedente e di 1,5 punti su base annua. "In questo contesto, le politiche di contrasto all'evasione assumono una valenza strategica anche per aumentare il potenziale di crescita e la competitività del sistema produttivo". Anche l'indice composito del clima di fiducia delle imprese ha evidenziato un aumento, confermando il trend positivo dei mesi precedenti: il miglioramento ha interessato tutti i settori ad eccezione dei servizi.

Altre Notizie