Mercoledì, 22 Novembre, 2017

Sarri dribbla lo Scudetto: "Pensiamo alla prossima gara". E su Mertens…

Sconcerti: “Il Napoli ha tutto per vincere lo scudetto, ma è condannato a giocare sempre bene” Sarri dribbla lo Scudetto: "Pensiamo alla prossima gara". E su Mertens…
Elettra Stolfi | 17 Settembre, 2017, 19:37

Hamsik in difficoltà? È stato sfortunato, sappiamo il suo valore e non abbiamo paura per questo. E se è vero che gli avversari incontrati sulla strada non erano irresistibili (trasferte a Verona e Bologna, la scomoda Atalanta in casa e oggi il Benevento) è vero pure che un inizio così conferma le ambizioni degli azzurri e certifica la solidità del Napoli, atteso mercoledì al primo vero esame all'Olimpico contro la Lazio.

Perché Mertens in panchina contro lo Shakhtar? Se la gara fosse stata in equilibrio l'ingresso di Mertens sarebbe stato importantissimo. Le impressioni del mister: "Veniamo da nove successi consecutivi in campionato, abbiamo fatto una partita che non ci aspettavamo, siamo mancati in quello in cui siamo bravi di solito contro lo Shakhtar".

A Radio Crc nella trasmissione "Si gonfia la rete" è intervenuto Bernardo Brovarone, intermediario di mercato: "Io non ricordo nemmeno da quant'è che non perdeva il Napoli, certe critiche non sono giuste, se a Napoli c'è questa fortissima voglia di raggiungere qualcosa di importante il merito è proprio di quello che è stato fatto finora, ora non bisogna eccedere con gli entusiasmi". Sarri ha chiesto di far battere a Marek il secondo rigore? Non vorrei che questo gruppo pensi più al campionato che alla Coppa.

In attacco. Attesissimo Mertens che torna da centravanti, laddove in questa fase più che mai fa la differenza: in Ucraina la sua assenza si è avvertita in maniera pesantissima.

Sul campionato: "Penso che ci siano molte più partite dure rispetto ad altri campionati. Forse quello inglese è più livellato del nostro". "La squadra ha ritrovato le sue caratteristiche, bene il primo tempo e ottima gestione nella ripresa".

Altre Notizie