Mercoledì, 20 Settembre, 2017

Dopo il parto donna rifiuta il taglio del cordone ombelicale

Partoriente rifiuta per Partoriente rifiuta il taglio del cordone ombelicale, i medici chiamano la procura
Rufina Vignone | 17 Settembre, 2017, 16:04

Una partoriente rifiuta di farsi tagliare il cordone ombelicale che - secondo una pratica 'alternativa' - dovrebbe staccarsi autonomamente.

I medici hanno eseguito il taglio del cordone ombelicale poiché il bambino cominciava a presentare segni di sofferenza fetale. Il caso si è verificato ieri a San Daniele del Friuli.

La notizia è stata riferita direttamente dal procuratore capo Antonio De Nicolo, secondo il quale l'accaduto rappresenta "un segno triste dei tempi, che dimostra a che punto è arrivata la medicina preventiva". Nel momento in cui sussiste un pericolo, il trattamento sanitario va fatto. "I medici devono essere liberi e sereni", ha poi aggiunto. Evitare le denunce è impossibile, ma qualora arrivasse, chiaramente archivieremo.

I sanitari hanno chiesto l'immediato intervento della procura, che ha dato l'autorizzazione a proseguire la procedura. Non lo si può evitare. Se uno si comporta secondo il proprio dovere non ha nulla da temere. "Ma non è possibile evitare un rischio di denuncia, e questo vale in tutti i settori", ha concluso. "Ma se uno fa il suo dovere non deve chiedere il preventivo avvallo della magistratura".

Altre Notizie