Mercoledì, 20 Settembre, 2017

Alisson: "Voglio bene a Spalletti, niente rancore. Ora sono decisivo"

Messi stende la Juve e Alisson salva la Roma Alisson: “Spalletti mi vuole bene e voglio bene a lui. È il calcio”
Elettra Stolfi | 17 Settembre, 2017, 07:37

Abbiamo cercato di fare il nostro meglio, purtroppo non abbiamo fatto gol, ma aver tenuto la porta inviolata è anche importante e premia comunque il lavoro di tutta la squadra": "per Alisson, nonostante non sia arrivata la vittoria, è importante non aver subito gol nella gara di esordio in Champions League contro l'Atletico Madrid.

Simeone ti ha fatto i complimentiGrazie a tutti, soprattutto ai compagni che mi hanno aiutato.

No, noi due ci vogliamo bene. Quale è stata la parata più difficile?

Grazie a tutti, ai miei compagni che mi hanno aiutato in una gara difficile, lo sapevamo. La più difficile è stata il colpo di testa di Saul, era vicino e la palla è passata sul primo palo.

Una dedica particolare a Spalletti? "No no, con il mister ci volevamo bene, sono stato un po' in attesa ma questo è il calcio, è l'allenatore che decide, anche Szczesny ha fatto bene ma ora è arrivato il mio momento". Ho aspettato tanto per giocare ma questo è il calcio. Il portiere giallorosso, che ha salvato lo 0-0 conquistato dalla squadra di Di Francesco, è stato inserito dalla Uefa nella top 11 dell'ultimo turno della massima competizione calcistica a livello europeo.

Altre Notizie