Mercoledì, 22 Novembre, 2017

Juventus, Allegri: "Inizia un ciclo chiave.M'aspetto un grande Higuain"

20170913_071229_336ECAB2 La Polisportiva P. Carli ringrazia Allegri: «Il suo impegno e' stato veramente cospicuo, un grazie immenso»
Elettra Stolfi | 16 Settembre, 2017, 16:22

Juventus, senti Allegri - Una difetto... all'italiana. "Però può capitare, bisognava continuare a fare come nel primo tempo, perché le partite non finiscono e c'è sempre tempo per recuperare", le parole dell'allenatore bianconero in conferenza stampa. Noi abbiamo imparato che dobbiamo fare quello che sappiamo fare meglio: non possiamo giocare come il Barcellona. "A Barcellona abbiamo giocato un bellissimo primo tempo - ha proseguito Allegri - Poi abbiamo subìto un gol che potevamo evitare". Assente nelle gare che contano? Domani si torna all'antico, ovvero al 4-2-3-1 ("Con tre centrocampisti abbiamo maggiore capacità di inseriment, ma avendo fuori sia Marchisio che Khedira difficilmente potremo giocare a tre") ma chi gioca Allegri non lo dice: "Sicuramente schiererò undici giocatori, rientreranno Mandzukic e Chiellini, mentre Khedira e Marchisio sono out". Abbiamo solo un risultato contro una squadra che gioca bene e ha bisogno di punti. "Fin qui ne abbiamo vinte tre su tre".

HIGUAIN - Il discorso si sposta su Higuain: "Non deve avere una reazione, deve giocare come sa e ripetere la stagione fatta lo scorso anno". Lui, così come il resto della squadra.

Senza dimenticare la Coop-CLC, che è intervenuta prontamente e ci ha permesso di mettere in sicurezza la struttura e rifare il viale di ingresso, la Lumar per gli impianti elettrici, e la GREEN GRASS Srl la ditta che ha fatto il manto erboso in estate che si è proposta autonomamente per far slittare i pagamenti e tutte quelle persone che non si sono risparmiate per rendere nuovamente agibile la nostra struttura. L'anno scorso ha fatto bene col Barcellona ed è stato decisivo col Monaco. Martedì ha fatto un buon primo tempo e nel secondo tempo non abbiamo giocato da squadra. Per quanto riguarda le scelte di formazione, Allegri anticipa l'assenza di Khedira e Marchisio, che saranno sostituiti da Matuidi e Pjanic: "L'unica certezza è che andranno in campo 11 giocatori". Bernardeschi sta crescendo molto, è entrato col Chievo e col Barcellona facendo bene. "A Barcellona ha giocato un buon primo tempo come tutta la squadra".

Altre Notizie