Mercoledì, 20 Settembre, 2017

Ius soli: Orfini, dare tutti una mano

Perché per il Pd la verità non è più rivoluzionaria? Ius soli, appello Boldrini: 'Credo sia conveniente per tutti'
Remigio Civitarese | 16 Settembre, 2017, 14:41

A scriverlo su Facebook è Matteo Orfini, presidente del Pd, sottolineando che "l'unico modo per approvare lo Ius soli al Senato è mettere la fiducia" perché se si porta in aula senza fiducia significa "ammazzare lo ius soli".

Festa - Quindi Prodi propone di "trasformare l'approvazione dello Ius soli in una festa della cittadinanza, in qualcosa di solenne; è una questione di diritti che un Paese civile deve avere". "Perchè è proprio a loro che compete questa decisione". "Quindi quella scelta - trasparente il riferimento alle parole usate ieri da Delrio che ha definito il dietrofront del Senato sullo ius soli come "un atto di paura grave" - non è un atto di paura, ma di assoluto buon senso che serve a non far naufragare la possibilità di approvarla". Se la abbiamo approvata alla Camera è grazie al Pd. Ai ministri che chiedono lodevolmente di accelerare, suggerisco di lavorare più rapidamente per sciogliere il nodo fiducia.

"A chi invece, come sempre, se la prende col Pd ricordo che se questa legge esiste è grazie al Pd". Ma penso sia molto atteso da molti giovani che sono nati in Italia e che sono a tutti gli effetti italiani" e "credo sia conveniente per tutti farne dei buoni cittadini. La conclusione è ovvia, dice Prodi: meglio dare il voto "all'originale", cioè a chi fa il mestiere della destra, per scongiurare che il presunto spauracchio si ripresenti. L'aver progressivamente svuotato il patrimonio di idee che costituivano la sua identità non la esime suo malgrado dal vedersi intestate certe battaglie che sono state un tratto identitario della sua storia, dei principi fondanti della civiltà del diritto e della democrazia. Ma all'interno del governo i malumori sono manifesti.

Da sindaco della sua città, nel 2011, fu promotore di una campagna con tanto di due proposte di legge di iniziativa popolare per estendere i diritti di cittadinanza, di cui è così fiero da riportarne notizia nel breve curriculum sul sito del governo. Renzi sta con Gentiloni, e viceversa. Pensano gli esponenti del Pd che all'elettore non sia chiaro che la rinuncia allo Ius Soli è un fatto appunto di opportunità? Le condizioni ora non ci sono. "Ma li perderebbe perchè è inevitabile che siano perduti o perchè non si spiegano le ragioni della stessa legge e non ne nasce finalmente un dibattito sul contenuto?"

Altre Notizie