Mercoledì, 20 Settembre, 2017

Gp Singapore, il ferrarista Vettel ottiene la pole position: Hamilton quinto

Come vedere il GP di Singapore 2017 di F1 in diretta streaming Formula 1, gp Singapore: orari e diretta tv
Elettra Stolfi | 16 Settembre, 2017, 22:36

Ore 15:41 - Finisce la Q2: Tutti i big accedono alla Q3 che deciderà la griglia di partenza nella Top Ten, mentre sono stati eliminati Palmer, Perez, Kvyat, Ocon e Grosjean. Prima super Raikkonen, poi super Verstappen, e Vettel illumina tutti con il miglior tempo provvisorio. "Entrambi i piloti non sono stati contenti dei risultati di oggi ma c'é abbastanza tempo per trovare soluzioni e migliorare", ha concluso Vettel. "Monza era ormai il passato, il weekend era partito in maniera difficile però la cosa importante è che abbiamo cambiato la macchina e l'abbiamo fatto nella giusta direzione".

Nonostante la Mercedes non venga data per favorita, citando spesso e volentieri l'episodio di Montecarlo - gara che Hamilton concluse in settima posizione - la scuderia di Stoccarda non è da sottovalutare in quanto, sebbene le sue caratteristiche tecniche si sposino poco con il tracciato di Marina Bay, gli uomini tedeschi in questi mesi hanno decisamente imparato come adattare al meglio la propria vettura, e non vanno assolutamente ritenuti fuori dai giochi, anche alla luce delle ottime prestazioni recenti. C'è bisogno di spirito di squadra. Abbiamo avuto la prova perfetta oggi. Le Red Bull saranno la variabile fondamentale nella gara di domenica e gli istanti della partenza saranno decisivi per Vettel per capire che piega potrà prendere il gran premio.

Singapore, 16 set. (AdnKronos) - Terza pole position stagionale, la 49esima in carriera, per la Ferrari di Sebastian Vettel nel Gp di Singapore. Solo in terza fila le due Mercedes, con Lewis Hamilton quinto a 0.635 dal tedesco della Ferrari. Idem per Daniel Ricciardo, scatenato nella danza fra i muretti.

Restare davanti a tutti dopo le prime due curve significherà ipotecare la gara rimbalzando i tentativi di assalto al primato che di certo arriveranno dall'irrequito Max. Hamilton vola e si mette in seconda posizione, prende anche il rischio di sfiorare il muro, appena toccato da Massa, che invece deve ritornare ai box con la foratura di un pneumatico.

Inutile sottolineare come la pole position rappresenti per Vettel una sorta di assicurazione che lo mette al riparo da errori altrui, ma la gara si preannuncia tutt'altro che una sgambata, e non solo per la tenuta fisica molto temuta soprattutto negli ultimi dieci dei sessantun giri in programma.

Altre Notizie