Lunedi, 25 Settembre, 2017

Arrestato latitante dei Mazzarella: è accusato di omicidio e tentato omicidio

Napoli fuga finita per il killer del clan Mazzarella stanato Salvatore Sembianza Napoli, arrestato latitante di camorra: si nascondeva in un bed and breakfast
Rufina Vignone | 13 Settembre, 2017, 23:22

E' finita la latitanza del pluripregiudicato 37enne Salvatore Sembianza, destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli, su richiesta della locale Dda, per omicidio, tentato omicidio e associazione di tipo camorristico. Le indagini avevano consentito di ricostruire il contesto criminale in cui erano maturati l'omicidio e il tentato omicidio rispettivamente di Pasquale Crimaldi e di Esposito Enrico, avvenuto in data 19 giugno 2006, nonché il duplice tentato omicidio di Giuseppe Persico e di Vincenzo Papi, avvenuti il 25 giugno 2013.

Il provvedimento non veniva eseguito nei confronti di Salvatore Sembianza, in quanto irreperibile. Ma da allora le attività degli agenti coinvolti nella sua ricerca non si sono mai interrotte, culminando nell'individuazione del luogo dove il pregiudicato si nascondeva.

Gli agenti della polizia, dopo aver bloccato qualsiasi via di fuga, fanno irruzione all'interno del B&B e traggono in arresto il Sembianza che viene subito trasportato all'Istituto Penitenziario di Secondigliano. Sembianza era in possesso di una carta d'identità contraffatta.

Altre Notizie