Domenica, 24 Settembre, 2017

Scuole dell'infanzia: entro oggi l'autocertificazione

Aversa. Vaccini, genitori in fila dalle 5 del mattino. File e disagi. Vaccini: vademecum per i genitori
Irmina Pasquarelli | 12 Settembre, 2017, 17:39

"Al momento sul totale degli iscritti, un 15% non è ancora in regola", afferma Donatella Gentilini, preside dell'istituto comprensivo di via Aretusa.

Ancora ieri sono state più di mille le telefonate e pure le segreterie delle scuole sono tempestate di richieste di informazione. In origine la multa prevista andava dai 500 ai 7.500 euro. La vaccinazione per i bambini è obbligatoria e costituisce uno strumento di controllo delle malattie e un diritto alla prevenzione della salute.

Ciò non significa che i vaccini debbano essere sempre fatti e la scienza lo sa bene. La coppia potrà sporgere denuncia. Ed è su queste pagine che si studiano metodi e trucchi per raggirare ed eludere l'obbligo vaccini, seguendo anche consigli tecnici dei più esperti in materia, in modo tale da poter iscrivere il proprio figlio a scuola, senza mai doverlo vaccinare. Le controindicazioni ai vaccini riguardano pochi e specifici casi temporanei come ad esempio quando una persona ha febbre o un'infezione in corso. Se il bambino ha già avuto le patologie deve consegnare alla scuola un attestato compilato dal medico. Ciambellotti racconta anche di aver incontrato i rappresentanti di Cliva, il "Comitato per la libertà di scelta vaccinale": "Li ho invitati a riflettere e a prendere un appuntamento con il Comune per confrontarsi". La scuola, a differenza sua e dei no vax, ha rispettato la legge. Scontri legali si profilano all'orizzonte.

Primo giorno sui banchi per i piccoli del Friuli Venezia Giulia.

Di episodi singoli e non di caos parla la ministra della Salute Beatrice Lorenzin.

La mamma ha dimostrato incoerenza anche in altri modi.

Inoltre: entro il 10 marzo 2018, nel caso in cui sia stata precedentemente presentata l'autocertificazione, deve essere presentata la documentazione comprovante l'avvenuta vaccinazione. La scadenza per gli altri gradi di scuola è il 31 ottobre. Tanto che l'amministrazione ha deciso per gli straordinari: l'800333444 sarà attivo anche nel week end - oggi e domani per tutti i genitori che vorranno fugare l'ultimo dubbio e avere la garanzia che, vaccinato o prenotato, il proprio figlio possa entrare in classe lunedì mattina. "La scadenza del termine era ieri - ha detto - ma adesso le scuole hanno dieci giorni di tempo per inviare all'Ats i nominativi degli inadempienti". Qualora rifiutassero, le aziende sanitarie invieranno loro una raccomandata.

NELLE MATERNE - I genitori dei bambini tra i 3 e i 6 anni riceveranno una comunicazione dall'Azienda Usl di Bologna: se in regola con il calendario vaccinale previsto per l'età, una attestazione che dichiara il rispetto dell'obbligo vaccinale; se non in regola, la prenotazione per completare il calendario vaccinale. Ogni tre anni il ministero monitorerà la copertura vaccinale nel Paese e non si esclude che gli obblighi possano variare. E' prevista una verifica regionale dell'esito delle sollecitazioni è prevista il 21 settembre.

I vaccini sovraccaricano il sistema immunitario: non è vero - Le singole sostanze in grado di stimolare una risposta immune si chiamano antigeni. Una diminuzione della copertura vaccinale comporta la recrudescenza di alcune malattie come il morbillo.

Solo il dirigente della scuola può vedere i dati di sua figlia. Il Garante autorizza le scuole ad inviare gli elenchi degli iscritti dalle Asl ma non autorizza la restituzione dei dati sensibili dalle Asl alle scuole. La signora, molto gentile, ha premesso subito che da qualche mese non si occupa più di quella struttura, che pure aveva fondato; ma che in questo periodo sta lavorando alla realizzazione di una nuova.

Altre Notizie