Sabato, 18 Novembre, 2017

Nintendo Switch introvabile in Giappone, anche per Hajime Tabata

Final Fantasy XV su Nintendo Switch: Final Fantasy XV: Le rovine di Pitioss frutto di un'unica mente
Carmela Zoppi | 12 Settembre, 2017, 13:51

Curiosa la reazione di Hajime Tabata alla domanda (ovvia) dell'intervistatore, che chiedeva come mai non volesse ricorrere ai suoi contatti in Nintendo per averne una: "No, è escluso". Purtroppo per gli utenti di questa console, però, il game designer stava solo scherzando.

Ebbene, da quanto è emerso dalle parole del director di Final Fantasy XV, Hajime Tabata, esiste un motivo per questa differenza: l'intero dungeon è stato ideato da un'unica persona, un artista di nome Nakamura, che aveva una capacità di pensare decisamente fuori dagli schemi. Pensiamo che sia una grande piattaforma e stiamo studiando le possibili opportunità. E se l'occasione dovesse presentarsi, e ci fosse qualcosa che possiamo fare su quella data piattaforma, ci piacerebbe farlo. Sarei in debito e sarei tenuto a supportare Nintendo.

Altre Notizie