Venerdì, 22 Settembre, 2017

Controlli straordinari su cinture di sicurezza

Rufina Vignone | 12 Settembre, 2017, 14:58

Con l'obiettivo di ridurre il numero delle vittime della strada e degli incidenti stradali, partirà domani, lunedì 11 settembre, in tutti i Paesi dell'Unione Europea una campagna straordinaria di controlli sul corretto utilizzo delle cinture di sicurezza. Il controllo capillare durerà fino al 17 settembre e sarà un'operazione congiunta programmata dal Tispol, il network europeo delle polizie stradali, nato nel 1996 al quale aderiscono tutti gli stati membri della Ue, oltre a Svizzera e Norvegia, con la Serbia come osservatore e il nostro Paese ne ha la presidenza dal mese di ottobre 2016. In Italia la polizia stradale ha predisposto specifici controlli, in particolare sulle autostradali e sulle arterie di grande comunicazione. Inoltre i bambini fino a 1,5 metri di altezza vanno assicurati con seggiolini omologati. Di qui il senso di questa campagna, chiamata Seatbelt (cintura di sicurezza) che in Italia verrà coordinata dalla Direzione Centrale per la Polizia Stradale. Qualsiasi passeggero si trovi nei sedili posteriori dell'auto, deve utilizzare l'apposita cintura di sicurezza.

Per chiunque non rispetti le regole, previste sanzioni da 80 euro a 323 euro, nonché la detrazione di cinque punti dalla patente, e quando il mancato uso della cintura riguarda il minore, della violazione risponde il conducente, oppure, se presente sul veicolo al momento del fatto, chi è tenuto alla sorveglianza del minore.

Altre Notizie