Sabato, 18 Novembre, 2017

Prosecco falso, bloccata vendita di 30 milioni di lattine

Prosecco falso bloccata vendita in Cina Tra il falso prosecco e ulteriori falsità alla vera emergenza alimenti contaminati
Remigio Civitarese | 10 Settembre, 2017, 12:34

Il Prosecco guida la classifica dei vini italiani più taroccati con le imitazioni diffuse in tutti i continenti.

Da due anni, infatti, il Ministero delle politiche agricole e Alibaba, colosso cinese dell'ecommerce, hanno siglato un accordo per combattere i falsi agroalimentari online.

Il successo esplosivo del Prosecco all'estero, dove nel 2016 ha fatto registrare l'aumento record del 25% delle vendite, "alimenta la popolarità e moltiplica i tentativi di imitazioni" spiega la Coldiretti. Per ogni lattina veniva chiesto un prezzo di 0,67 centesimi, un prezzo irrisorio che la dice lunga anche sulla qualità del prodotto che si voleva far passare per uno dei gioielli dell'enologia italiana.

E per diffondere ancora di più il marchio del Prosecco, quest'anno all'Italian pavilion su Alibaba ci saranno circa 120 produttori e aziende di distribuzione italiane rispetto alle 50 dell'anno scorso. Un'intesa che consente alle aziende italiane di poter soddisfare la crescente domanda di prodotti Made Italy.

Ma l' Italia è all' avanguardia nel contrasto. E non abbassiamo la guardia. E abbiamo bisogno anche di trasparenza.

Ben più serio e degno di essere seguita con la massima attenzione sono i prodotti alimentari e i vari cibi italiani e europei che sono stati ritirati, da sottolineare per alcuni lotti di particolari case produttrici, in questo ultimo periodo.

Altre Notizie