Domenica, 22 Aprile, 2018

Napoli, litiga con l'ex e s'aggrappa all'auto. Muore a 24 anni

Immagine notizia Ballerina napoletana morta dopo lite in auto col fidanzato, la mamma non regge lo strazio e tenta il suicidio
Rufina Vignone | 09 Settembre, 2017, 02:41

Una lite tra fidanzati è finita nel peggiore dei modi a Melito (Napoli). I due si trovavano a Mugnano di Napoli: dopo un diverbio, la vittima si sarebbe aggrappata alla portiera dell'auto del ragazzo, che l'avrebbe trascinata lungo via Pavese prima di accasciarsi al suolo.

Non ha retto al dolore per la morte della figlia ed ha tentato di togliersi la vita.

Si è chiusa dentro la sua auto, parcheggiata in una strada di Varcaturo, e ha provato a uccidersi utilizzando una bombola da cucina.

La donna è stata soccorsa da una coppia di coniugi che l'ha scorta all'interno dell'abitacolo ed ha allertato il 118: portata all'ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli in gravi condizioni, non è in pericolo di vita. Il giovane, con il quale la ragazza aveva litigato per cause presumibilmente legate alla decisione di lui di interrompere il loro rapporto sentimentale, è stato arrestato dai Carabinieri della stazione di Mugnano.

La donna è ora ricoverata in ospedale. Accortosi di quanto avvenuto, ha quindi caricato in auto la ventiquattrenne, ferita, accompagnandola presso l'ospedale San Giuliano di Giugliano.

Centinaia i messaggi di lutto pubblicati in poche ore sulla bacheca Facebook della giovane. Diversi i riferimenti al ballo, la sua passione principale e che era diventato anche un lavoro per lei.

Altre Notizie