Domenica, 22 Aprile, 2018

G7, Boldrini e delegazione Camere in visita a Napoli

Rufina Vignone | 09 Settembre, 2017, 02:39

"I Parlamenti devono essere forti", capaci di far emergere "la pluralità delle diverse soluzioni e la sintesi tra diverse posizioni".

Napoli, 8 set. (askanews) - Visita della presidente della Camera, Laura Boldrini, e di altri cinque presidenti delle Camera basse del G7 nel centro storico di Napoli.

Un Parlamento forte è "il miglior antidoto al populismo che con i suoi slogan impoverisce la democrazia". "Rispecchiano tutta la complessità di ciascun paese, esprimono la dialettica fra maggioranza e opposizioni, articolano il dibattito pubblico". "Abbiamo bisogno soprattutto di parlamenti che facciano emergere la complessità dei problemi attuali, la presenza di una pluralità di possibili opzioni per affrontarli, la necessità di trovare ragionevoli compromessi fra posizioni conflittuali e apparentemente inconciliabili". Lo ha detto il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, intervenendo alla 15esima conferenza dei presidenti delle Camere basse del G7. "Non si possono sconfiggere guerre e terrorismo senza una collaborazione a livello mondiale globale". Anche il fenomeno dell'immigrazione del resto "non riguarda solamente l'Europa".

La Camera dei Deputati oggi ospita il G7 dei Parlamenti. "Per questo invece noi dobbiamo riaffermare i valori di liberta' e pacifica convivenza su cui si basano le nostre Costituzioni", sostiene Boldrini che, con i colleghi di Germania, Francia, Usa, Giappone, Canada e Regno Unito auspica piu' condivisione delle informazioni dell'intelligence e dice "basta" alle 'gelosie' nazionali. "Il contrasto alle ricette semplificatorie del populismo" resta il principale obbiettivo.

Altre Notizie