Domenica, 27 Mag, 2018

Malaria in Italia: "Ma è un caso eccezionale"

Malaria in Italia: «Ma è un caso eccezionale» Una bambina muore di malaria. In Italia
Irmina Pasquarelli | 06 Settembre, 2017, 13:57

Il dramma della piccola Sofia, morta a 4 anni di malaria. "Qui c'è una seconda eccezionalità, perché le zanzare che circolano da noi non sono molto adatte a trasmettere il microrganismo, anche se in teoria potrebbero". "Sulla pelle della gente, specie dei bambini, non si puo' e non deve scherzare". Come ha spiegato all'HuffPost il virologo Fabrizio Pregliasco, infatti, è più facile che la zanzara che causa la malaria sia portata in Italia dai turisti che non dai migranti. Non c'e' un minuto da perdere.

Uno studio pubblicato quest'anno da Lancet Infectious Diseases rivela, inoltre, che l'Italia importa in media 637 casi di malaria all'anno da Paesi dove la malattia è endemica. I ricercatori dell'università di Southampton hanno raccolto le segnalazioni tra il 2005 e il 2015, cercando di definirne la provenienza sulla base del ceppo di plasmodio, il parassita trasmesso dalle zanzare, e costruendo un database di oltre 50mila pazienti in 40 nazioni dove la malattia non è endemica. Nel 56% dei casi, scrivono gli autori, ad 'esportare' la Malaria sono paesi dell'Africa occidentale, con rotte preferenziali che seguono quelle dei voli commerciali. Tra i cittadini italiani si sono riscontrati il 20 per cento dei casi: di cui il 41 per cento in viaggio per lavoro, il 22 per cento per turismo, il 21 per cento per volontariato/missione religiosa. La bambina non sarebbe invece mai stata, secondo quanto si è appreso, in Paesi malarici. Si sta anche indagando su un ricovero precedente della bambina nel reparto di pediatria del Santa Chiara, nello stesso periodo (dopo Ferragosto) in cui erano ricoverati due bambini che avevano contratto la malattia in Africa, e che poi erano guariti. Lo ha detto il direttore dell'Azienda sanitaria trentina. Ed è escluso il sangue, visto che sulla piccola Sofia non sono state eseguite trasfusioni.

In effetti è una vergogna che il governo se ne disinteressi e insista con l'accoglienza: l'altroieri la Boldrini - l'ha vista con i suoi occhi un lettore di Libero - ha accolto con una delegazione delle forze armate e la banda musicale un gruppo di zanzare provenienti dai paesi esotici con tutti gli onori: alle zanzare minorenni è stato anche concesso lo ius soli temperato con deroga alla legge da parte della presidente della Camera.

Altre Notizie