Sabato, 23 Settembre, 2017

Roma, Di Francesco: "Dobbiamo crescere tatticamente. Bel test con il Siviglia"

Roma, Di Francesco: “Dobbiamo crescere tatticamente. Bel test con il Siviglia” Di Francesco: «Roma in crescita ma non mi accontento» Perotti: «Monchi troverà il miglior sostituto di Salah»
Irmina Pasquarelli | 13 Agosto, 2017, 01:08

A parte 10-15 minuti di assestamento la squadra è andata bene, siamo a 10 giorni dal campionato, mi auguro che possa crescere di condizione. Per il momento sono contento per ciò che ho visto. Sono soddisfatto del lavoro dei ragazzi.In cosa dovete migliorare? . Certe situazioni vanno ripetute e queste partite servono anche per vedere le cose buone e meno buone. C'è maggiore spigliatezza nella fase offensiva, sta salendo la qualità e la condizione dei calciatori e potremo esprimere al meglio la qualità del calcio offensivo rispetto alle partite precedenti.

Siviglia. "Berizzo lo conosco, ha un modo di giocare diverso da quello di Sampaoli ma il Siviglia ha qualità per fare molto bene sia in Spagna e sia in campo internazionale". Deve migliorare innanzitutto la condizione. I reparti devono migliorare tutti. Non esiste un solo reparto, un blocco. "Ho giocato qui 7 anni ed è un piacere tornare". A me interessa parlare della Roma in generale come squadra e collettivo.

Un gol di Edin Džeko non basta alla Roma, uscita sconfitta dal Trofeo Puerta e battuta dal Siviglia per 2-1. Ero un ragazzo quando sono arrivato qui, ora sono un padre. "Qui sono cresciuto. Sarà emozionante tornare in questo stadio, è da tanto che non torno qui". Sulla fase difensiva: "Credo che ci siano squadre come la Juventus che difendono sotto palla, una squadra che vuole diventare grande deve lavorare sulle due fasi". Sarà un anno pieno, come molte partite. Com'è lavorare con Monchi?Ne ho parlato molto con Monchi. Il mio obiettivo è di vincere con questo club, sarebbe indimenticabile. Quando sono arrivato militavo nella Primavera, mi hanno però parlato talmente tanto e talmente bene che mi sembra quasi di averlo conosciuto, è stata una persona molto amata dalla sua gente.

Domanda a Di Francesco: Gli ex giocatori del Siviglia le hanno parlato di Puerta? Fazio per me è un fratello, calcisticamente abbiamo fatto la crescita più importante al Siviglia, è molto bello ritrovare anche Monchi a Roma, mi ha portato lui a Siviglia.

Altre Notizie