Domenica, 19 Novembre, 2017

Inzaghi, obiettivo Supercoppa: "Juve favorita ma siamo pronti. Su Keita…"

Keita rivela a un tifoso: “Resterò alla Lazio!” "Vuoi sapere dove giocherò? Te lo dico". Keita spiazza un tifoso della Lazio
Elettra Stolfi | 13 Agosto, 2017, 00:23

"Sappiamo di incontrare la squadra miigliore d'Italia, che ha vinto gli ultimi scudetti. Partiamo svantaggiati ma il calcio è imprevedibile". La Lazio di Inzaghi, come primo vero, complicato e più che mai reale test per darci una riscontro più attendibile sull'effettiva realtà delle cose. "Lo speriamo tutti. Gli stiamo mettendo a disposizione i migliori professionisti per consentirlo". Stava facendo un'ottima preparazione, oggi proveremo a vedere se è disponibile. In finale ho qualche dubbio con Basta, meritano entrambi, è un dubbio che mi porterò fino a domani. In finale di Coppa Italia abbiamo fatto una buona gara, ma concesso anche gol evitabile con errori inutil. Marusic è pronto per giocare dall'inizio?

"Per costruire grandi squadre bisogna dare continuità al gruppo e aprire un ciclo". Con Biglia la società ha cercato di trattenerlo, io stesso l'ho fatto. Lui però aveva già fatto la sua scelta a fine stagione.

HOEDT, DUELLO INGLESE - Due club di Premier League sulle tracce di Hoedt: dopo il Southampton, anche l'Everton avrebbe chiesto informazioni per il centrale.

"Leiva mi dà garanzie, finché non è arrivato lui ho provato Luis Alberto come regista e ha fatto un ottimo pre-campionato".

Una sorta di piccolo-complesso per i biancocelesti, ben guidati da Simone Inzaghi nella scorsa stagione e pronti a ripartire da dove avevano lasciato, forti di un lavoro svolto anche a livello mentale e di un tecnico che vuole in questa occasione creare discontinuità col passato, voltare pagina e provare a regalare alla Lazio una trama diversa e una nuova dimensione di squadra. La mancata convocazione di Keita dimostra, quindi, come la posizione dell'attaccante sia ancora molto incerta ed una sua permanenza alla Lazio, a questo punto, diventa molto difficile. Io osservo tutto, guardo i miei ragazzi e guardo i loro volti. "Se vedrò che Keita sarà al 100% allora avrà la sua chance, altrimenti giocheranno altri che avranno più voglia di lui".

Altre Notizie