Sabato, 23 Settembre, 2017

Trofeo Puerta, Siviglia-Roma 2-1: giallorossi in difficoltà, Dzeko non basta

Fiducia Di Francesco: “Vincere, divertire e accendere i tifosi” Trofeo Puerta, Siviglia-Roma 2-1: giallorossi in difficoltà, Dzeko non basta
Elettra Stolfi | 12 Agosto, 2017, 15:48

Gli unici a provarci sono prima Kolarov e poi Strootman - che è sembrato non influenzato dalle voci che lo accostano alla Juventus - ma senza essere troppo pericolosi. La linea difensiva schierata dal tecnico ex Sassuolo è invece assolutamente inedita con i due nuovi acquisti Hector Moreno e Kolarov ad occupare il lato sinistro e i "vecchi" Manolas e Bruno Peres sul lato destro. Piccola fiammata al 4', con una percussione di Correa che si conclude con un pallonetto molto semplice per Alisson. La Roma esce sconfitta per 2-1 (gol di Escudero) ma Di Francesco potrà trarre sicuramente importanti indicazioni dal match in terra iberica.

La Roma costruisce finalmente qualcosa al 31', ma Mercado riesce a stoppare Perotti, arrivato in area e pronto all' uno contro uno.

E proprio dopo l'emozionante ricordo dell'indimenticato numero 16 andaluso la gara comincia e a saltare subito all'occhio è la diversa condizione fisica tra le due squadre, differenza dettata probabilmente dal fatto che gli uomini di Berizzo tra sei giorni dovranno affrontare i turchi dell'Istanbul Basaksehir per l'andata dell'ultimo turno preliminare di Champions League, mentre i ragazzi di Di Francesco cominceranno ufficialmente la propria stagione con la sfida sul campo dell'Atalanta alla prima giornata di campionato. Una decina di minuti dopo è Dzeko a dominare l'area di rigore, ma il bosniaco sbaglia il controllo e si allunga il pallone, perdendo l'occasione per un rigore in movimento, Lenglet poi rischia l'autorete mandando all'indietro il pallone per stoppare l'ex Wolfsburg. Al 50' è Defrel, su cross di Perotti, a colpire il palo. Poi anche Di Francesco decide di fare qualche sostituzione mandando in campo Fazio, Under, Pellegrini e Gonalons. Reti di Escudero al 74′ e Nolito all'89'. Dzeko accorcia al 90' con un colpo da biliardo sul secondo palo, ma è una magra consolazione. Di Francesco però non pare essere troppo turbato dal tabellone finale e nel post mach ha dichiarato: "Io non sono frettoloso nel dare giudizi, che siano positivo o negativi". Più costanti gli andalusi, che hanno tenuto un buon ritmo per tutti e novanta i minuti, portando quindi a casa la vittoria.

Altre Notizie