Venerdì, 24 Novembre, 2017

Real Madrid, Isco rinnova: la clausola rescissoria spaventa i club interessati

Real Isco rinnova clausola da 700 milioni di euro Man United, quando Isco fu scartato per "la testa troppo grossa"
Elettra Stolfi | 12 Agosto, 2017, 01:00

Prolungamento di contratto per Isco al Real Madrid fino al giugno del 2022. L'accordo attuale era in scadenza nel 2018 ma - come riferito dal quotidiano sportivo 'As' - che cita fonti interne al club definite di "assoluta affidabilità" - il trequartista 25enne, ex Malaga, ha messo la firma in calce a un'intesa per i prossimi quattro anni più un'opzione per la stagione successiva. Nello stesso documento che ha firmato, c'è una clausola di rescissione astronomica da 700 milioni di euro.

Chiamatelo pure 'effetto Neymar' ma è questa la somma che il Real Madrid ha deciso di mettere come lucchetto al contratto rinnovato da Francisco Román Alarcón Suárez, per i le 'merengues' semplicemente 'Isco'. La politica del Real Madrid è quella di proteggere le loro stelle con clausole deterrenti per evitare quello che è successo al Barcellona con Neymar. Nessun giocatore della prima squadra ha una clausola inferiore ai 500 milioni ed addirittura nella squadra B (il Castilla) le clausole partono dai 300 milioni.

Altre Notizie