Martedì, 26 Settembre, 2017

L'inflazione rallenta a luglio, +1,1% su annuo

Francia: inflazione stabile a luglio Istat conferma inflazione Nic luglio a +0,1% su mese, +1,1% su anno
Remigio Civitarese | 11 Agosto, 2017, 14:40

Il lieve incremento su base mensile dell'indice generale è dovuto al prevalere degli aumenti, derivanti anche da fattori stagionali, dei prezzi dei servizi relativi ai trasporti (+1,6%) e dei servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona (+0,8%), rispetto alle diminuzioni registrate dai prezzi dei beni alimentari (-0,7%) e dei beni energetici (-1%).

(Teleborsa) - Inflazione sostanzialmente stabile a luglio in Francia e in linea con le indicazioni preliminari fornite a fine mese, anche se i prezzi evidenziano un calo più forte del previsto su base mensile.

A giugno l'indice era sceso dello 0,1% congiunturale e salito dell'1,2% tendenziale. Al netto dei soli beni energetici l'inflazione si attesta a +0,9% su anno. Di conseguenza, a luglio il differenziale inflazionistico tra servizi e beni si conferma positivo e pari a +0,5 punti percentuali. L'inflazione acquisita per il 2017 è pari a +1,2% per l'indice generale e +0,8% per la componente di fondo. Tutte e tre le divisioni di spesa i cui prezzi sono in calo fanno registrare una flessione stabile rispetto a quella registrata nel mese precedente: Comunicazioni (-2,9%), Istruzione (-0,9%) e Bevande alcoliche e tabacchi (-0,2%). In base alla lettura finale diffusa dall'Istituto federale di statistica, l'indice armonizzato agli standard Ue ha segnato un rialzo dell'1,5% su base annua (come a giugno) e dello 0,4% su base mensile.

Altre Notizie