Venerdì, 18 Agosto, 2017

Film in streaming: occhio al malware Submelius

Cybercrime, Submelius minaccia gli utenti dei siti pirata per i film Submelius colpisce di nuovo l'Italia: nell'ultimo mese insidiati il 32% degli Italiani
Carmela Zoppi | 10 Agosto, 2017, 15:49

Submelius si pone dunque in vetta alla top 5 dei malware più diffusi in Italia per il mese di luglio 2017.

In particolare sono a rischio coloro che utilizzano Chrome, il noto browser web realizzato da Google.

Film in streaming? Attenzione al malware Submelius, che secondo i ricercatori di Eset minaccia il 32% degli utenti italiani.

Veicolato principalmente attraverso Google Chrome, uno tra i browser più utilizzati al mondo, Submelius colpisce i siti per la visione illegale di film online. Siti che visualizzano normalmente varie finestre popup, in generale pubblicitarie del tipo "guadagna soldi lavorando da casa". Ricordiamo che le Estensioni sono dei piccoli programmi che servono ad ampliare le funzioni del browser di Google.

Naturalmente c'è un modo per difendersi: caso in cui un utente fosse stato colpito da Submelius basterà rimuoverlo digitando "chrome: // extensions" nella barra del browser ed eliminando le estensioni non volute o sospette, dopodiché si consiglia l'utilizzo di un buon antivirus per eliminare eventuali residui del malware.

SICUREZZA COMPROMESSA. Verificando le estensioni installate nel browser si noterà quella appena scaricata e, particolare molto importante, i suoi permessi gli consentiranno di leggere e modificare tutti i dati delle pagine web visitate dall'utente.

Altre Notizie