Lunedi, 11 Dicembre, 2017

Arresto Borriello: corruzione e mazzette dai fratelli Balsamo [I DETTAGLI]

Inquinamento della costa napoletana Torre del Greco, corruzione e appalti: arrestato il sindaco Ciro Borriello
Rufina Vignone | 07 Agosto, 2017, 12:21

Avrebbe fatto di tutto, secondo l'accusa, Ciro Borriello pur di favorire la ditta di raccolta rifiuti dei 'F.lli Balsamo': aveva estromesso un'altra ditta e aveva anche rappresentato una situazione di pericolo per la salute pubblica priva di ogni fondamento.

Già l'ingresso nell'appalto della società Balsamo, è stato ricostruito dalla Procura di Torre Annunziata, "è connotato da marcata illegalità essendo riuscita a subentrare artatamente nell'appalto dei servizi di igiene urbana per la raccolta differenziata alla ditta Ego Eco che si era aggiudicata il servizio per il periodo 21 maggio 2012-20 gennaio 2016 con importo complessivo di oltre 30 milioni di euro". Tre misure sono di custodia cautelare in carcere e tre ai domiciliari. Le somme sarebbero state consegnate nel corso, spiega la Procura di Torre Annunziata, di "incontri mensili che avvenivano in luoghi appartati, privi di copertura di cellulari, mediante passaggi da un'auto all'altra". Nonostante queste cautele, gli incontri sono stati integralmente documentati con video riprese e intercettazioni ambientali. Questa è la tesi dell'accusa. A sua volta la società avrebbe accumulato fondi neri di denaro contante destinato al sindaco.

L'attività investigativa svolta dalla compagnia della Guardia di Finanza di Torre del Greco ha portato alla luce la commissione dei reati di corruzione di pubblico ufficiale per atti contrari ai doveri d'ufficio, truffa ai danni di ente pubblico e falsità in atto pubblico, compiuti a vantaggio della ditta di Massimo e Antonio Balsamo operante nel settore dei rifiuti. Nei prossimi giorni il gip fisserà la data del l'interrogatorio di garanzia.

Eletto nel 2014 con una coalizione di centrodestra, il sindaco Borriello aveva recentemente avvicinato il proprio punto di vista a quello del leader del Carroccio, Matteo Salvini, al punto di aver manifestato l'intenzione di dare corpo alle sue simpatie leghiste passando al gruppo "Noi con Salvini".

Altre Notizie