Martedì, 26 Settembre, 2017

I venezuelani hanno detto no alla riforma Maduro con la consultazione simbolica

Al Referendum il Venezuela ha votato contro Nicolas Maduro Venezuela, al referendum popolare il 98% dei votanti contro Maduro
Rufina Vignone | 17 Luglio, 2017, 13:19

Secondo Julio Borges, presidente dell'Assemblea nazionale (il Parlamento) e maggiore oppositore di Maduro, "il voto contro il progetto politico del governo revoca anche il presidente".

Oggi circa 14 milioni di cittadini che vivono all'estero sono stati chiamati a votare per respingere o meno la riforma costituzionale imposta per decreto e senza suffragio dal presidente.

Oltre sette milioni di persone (7.186.170) si sono espresse in Venezuela nel referendum informale contro il piano del presidente Nicolas Maduro di riscrivere la Costituzione. Il dato sulla partecipazione è stato fornito da Cecilia Garcia Arocha, rettore dell'Università centrale del Venezuela, una dei professori universitari che compongono il comitato di garanti della consultazione popolare. Il Movimento Giovani Padani ha voluto partecipare alla manifestazione di Piazza Borsa in solidarietà a tutti i venezuelani come osservatori con una presenza continua nel corso dell'intera giornata.

Morto l’attore Martin Landau		Gentiloni archivia fino a data da destinarsi l’approvazione dello Ius Soli
Morto l’attore Martin Landau Gentiloni archivia fino a data da destinarsi l’approvazione dello Ius Soli

Il governo ha convocato l'elezione dell'Assemblea Costituente il 30 luglio: 364 membri saranno eletti su base territoriale e 181 in seno a diversi settori della società: pensionati, studenti, lavoratori, popolazioni indigene. Maduro continua inoltre a fare propaganda e a sostenere che la nuova assemblea sia l'unica soluzione possibile per cambiare le cose e fare uscire il Venezuela dalla crisi economica.

‌1. Rifiuta e disconosce la realizzazione di una Costituente propuesta por Nicolás Maduro senza l'approvazione previa del popolo den Venezuela?Si-No 2. Sarebbero rimaste ferite altre quattro persone. Secondo fonti dell'opposizione, in molti centri elettorali ci sono lunghe file.

Ma l'opposizione considera una frode la chiamate alle urne del presidente e denuncia la volontà di Maduro di perpetrarsi al potere dopo 18 anni di governo chavista.

Altre Notizie