Domenica, 19 Novembre, 2017

Bonucci, addio alla Juve con una pagina: ignorato l'allenatore Allegri

E la Juventus che si è liberata di Bonucci e vi spiego perché. Dalle liti di Doha al caos di Cardiff i retroscena della cessione Bonucci verso il Milan: "Contratto da 10 milioni di euro a stagione"
Rufina Vignone | 17 Luglio, 2017, 16:06

Di certo i due ci hanno anche abituato a diversi +3. Stipendio da top player: 6,5 milioni più bonus e ulteriori guadagni sui diritti d'immagine.

"Hai tradito la tua gente, il tuo popolo". E per i sostenitori della Juventus, poi, lo schiaffo rischia di essere doppio. Sarà una bella sfida, sta cambiando l'impianto juventino: "sono curioso di vedere come andrà".

A parte gli juventini viterbesi, s'intende, cioè coloro che tifando bianconero da una vita avevano trovato nel loro concittadino Leonardo un idolo assoluto, il giocatore perfetto. La moglie Martina, invece, ieri si è già mossa per cercare casa in città, chiaro segnale di una volontà comune.

DE VRIJ - L'olandese è un difensore in ascesa, dopo i due campionati con la maglia della Lazio.

Tutto era iniziato quel venerdì 17 febbraio con la lite tra lui e Massimiliano Allegri sul finale della partita tra Juventus e Palermo, vinta dai bianconeri per 4-1.

E allora perché dirsi addio?

L'ex capitano della società torinese, intervenuto ai microfoni di Sky Sport, ha dichiarato che non riesce ancora a capacitarsi di quanto successo e che probabilmente deve essere successo qualcosa fra il giocatore e Allegri per convincerlo ad andar via. In uno status Facebook del suo ex motivatore Alberto Ferrarini, si parla di necessità di un "cambiamento". E allora in un mondo dove tutti tacciono, a parlare è il capitano Gianluigi Buffon che su Twitter ha così salutato il compagno di squadra: "Compagni di squadra e di viaggio".

La lite con il tecnico prima di Juventus-Palermo di venerdì 17 febbraio e la conseguente tribuna punitiva con uno sgabello per sedia accanto ai vari Marotta e Nedved nell'andata degli ottavi di Champions contro il Porto, è stato questo il momento in cui il rapporto di Bonucci con la Juve ha iniziato a incrinarsi. La logica, però, non mi portava a questa scelta ma le fonti che mi hanno riportato questa notizia erano - e sono - più che affidabili, mai hanno sbagliato e quindi abbiamo deciso di dare la notizia prima di tutti. Molto probabile che si partirà con il giovane difensore e Chiellini come centrali e con Benatia e Barzagli come sostituti anche se potrebbe anche rientrare Caldara dall'Atalanta. Quella di Bonucci per intenderci, pur pesante... presumibilmente è stata una fisiologica, indispensabile cessione. Chi ne beneficerebbe maggiormente è senza dubbio Daniele Rugani, il quale ha bisogno di spazi per giocare, non solo in Serie A, ma anche in ambito europeo.

I motivi sono squisitamente tecnici: l'Inter è fuori dalle coppe europee.

Altre Notizie