Martedì, 25 Luglio, 2017

Leonardo Bonucci arriva a casa Milan

Leonardo Bonucci Bonucci al Milan: affare in dirittura
Elettra Stolfi | 15 Luglio, 2017, 17:15

Quel maledetto infortunio e quella terapia "conservativa" non ha convinto la dirigenza del Milan, per questo si è scelto Bonucci.

Leonardo Bonucci che tanto si era distinto e identificato con la Juventus, con il suo stile Juve e con la sua juventinità ha deciso di cambiare aria e di trasferirsi in una squadra rivale, il Milan. Sarebbe ancora più semplice riportare a Torino dall'Atalanta Mattia Caldara con un anno di anticipo rispetto agli accordi ma per quanto sembra dovrebbe rimanere alla corte di Gasperini ancora un altro anno. Manate sul cofano della macchina e il difensore che, sorridendo, si è presentato con il finestrino abbassato e ha sporto il braccio per salutare i tifosi che lo attendevano nella sede del club. Al suo arrivo Bonucci è stato accolto dalla bolgia dei tifosi rossoneri.

Il passaggio al Milan garantisce ai campioni d'Italia un incasso di 40 milioni più due di bonus. Sarà il capitano del Milan e indosserà la consueta maglia numero 19. Molti si domandano cosa succederà una volta che il club, ora in mano alla proprietà cinese, andrà a discutere i termini dell'accordo con l'UEFA per il Fair Play Finanziario.

La lite con il tecnico prima di Juventus-Palermo di venerdì 17 febbraio e la conseguente tribuna punitiva con uno sgabello per sedia accanto ai vari Marotta e Nedved nell'andata degli ottavi di Champions contro il Porto, è stato questo il momento in cui il rapporto di Bonucci con la Juve ha iniziato a incrinarsi. Bonucci era considerato un simbolo della Juventus e del ciclo più vincente di sempre della Vecchia Signora. Già, perché la prospettiva che Montella gli consegni immediatamente i gradi di condottiero è più concreta che mai. Ivan Perišić? Ancora l'accordo non è stato raggiunto col Manchester United, Walter Sabatini parlava di contropartite tecniche.

Il difensore azzurro è passato a Vinovo attorno alle 9: è stata la sua ultima visita al centro di allenamento della Juve. L'ad Fassone non partirà dunque per la Cina per la tournée della squadra rossonera, ma resterà a Milano per chiudere le faccende burocratiche con la Juventus.

"Mi mancherai anche tu". Un chiaro segnale: Bonucci è ormai rossonero.

Altre Notizie