Martedì, 26 Settembre, 2017

Lewis Hamilton: "Bisogna fare i conti con Bottas"

F1 | Hamilton “Parlano male di me solo perché sono molto determinato” Lewis Hamilton: "Bisogna fare i conti con Bottas"
Remigio Civitarese | 13 Luglio, 2017, 19:12

Una ragione per la quale Vettel, al momento, può tirare un sospiro di sollievo e approfittare della lotta intestina tra le Frecce d'Argento, che toglie punti preziosi a Hamilton in classifica. Una prontezza di riflessi incredibile, dunque, per il pilota Mercedes, che come dicevamo, fin da subito ha cominciato a prendere un forte vantaggio sulla Ferrari guidata dal pilota tedesco, apparsa non proprio al top con le gomme Ultrasoft, il compound più morbido portato in Austria dalla Pirelli.

La prima parte di gara vedrà dunque Bottas allungare progressivamente sulla Ferrari di Vettel prima dell'unica sosta ai box che vedrà entrambi montare gomme Supersoft (Vettel al 35° dei 71 giri previsti, Bottas al 41° Giro). A Baku un problema al poggiatesta gli ha fatto sfuggire la vittoria. Sarebbe più divertente per i tifosi. La carambola innescata da Daniil Kvyat e che ha coinvolto Fernando Alonso prima e il giovane pilota olandese ha concluso anticipatamente la sua gara. Una dimostrazione di concretezza per il ventisettenne di Nastola, che ha letteralmente distrutto il suo compagno di squadra, solo quarto all'arrivo, nel confronto diretto (sebbene questi fosse partito soltanto ottavo a causa di una penalizzazione per la sostituzione del cambio). Ma il pilota Mercedes si giustifica alla vigilia delle prove libere: "E' stata una mia decisione, ho avvisato gli organizzatori la scorsa settimana, ho parlato con Toto (Wolff) per poter dare il mio meglio nel week-end". Terzo Bottas a 136 punti, seguito da Ricciardo a quota 107, da Raikkonen a quota 83, e da Verstappen a 50 punti.

La sfida contro Sebastian Vettel si sta mostrando più difficile di quanto previsto nei test invernali.

Altre Notizie