Giovedi, 23 Novembre, 2017

Incendi da Messina a Enna, Conapo: si rischia catastrofe

L'Italia brucia mai così da 10 anni. Emergenza a Messina Gli incendi a Messina
Remigio Civitarese | 13 Luglio, 2017, 02:16

"In nessuno dei nove comandi - afferma una nota - risulta potenziato il dispositivo di soccorso e di lotta antincendio da impiegare sugli interventi antincendio boschivo e di interfaccia, salvo un semplice avviso pubblicato sul sito della protezione civile regionale con rischio incendi e che comunque non autorizza l'adeguamento delle stazioni antincendio al tipo di pericolosità e allerta poiché nulla risulta attualmente concordato con quest'ultima, nonostante l'obbligo relativo alla stipula del cosiddetto Accordo di Programma in materia di attività regionale di Protezione Civile".

Inoltre, due squadre della Protezione Civile sono presenti rispettivamente ad Aiello del Sabato e a Paternopoli per altri due principi di incendio. "Condizioni critiche che - ha detto - ci sono state riferite dai diretti interessati". Intere squadre sono impiegate incessantemente e senza pausa, su tutto il territorio, costrette a non poter consumare nemmeno il pasto sia di giorno che di notte, con un supporto logistico inesistente o quasi e con temperature estreme.

I Vigili del Fuoco informano che sono in corso in Italia ben 514 interventi di cui 335 per incendi di bosco, sterpaglie e culture agricole. Generalmente, se si verificano diversi focolai nella stessa zona, si tratta di un'azione criminosa. Tuttavia, la vera vittoria in questa guerra sarebbe riuscire a proteggere i nostri territori h24 e 12 mesi all'anno. Intervento dell'elicottero dei Vigili del fuoco bolognesi - Drago 60 - che ha effettuato 25 lanci d'acqua.

Uno scenario spettrale è quello che rimane sotto gli occhi di tutti: boschi, orti a conduzione familiare, bellezze naturali sono state ormai devastati dagli incendi, mentre la cenere volteggia in aria e il puzzo di fumo invade le abitazioni. E anche nel Palermitano sono divampati roghi. "E i moduli boschivi sono veramente troppo pochi".

Altre Notizie