Martedì, 25 Luglio, 2017

Meningite: migliorano condizioni della ragazza ricoverata a Prato

L'ospedale di Chieti "Appaiono in miglioramento le condizioni cliniche della studentessa
Irmina Pasquarelli | 03 Luglio, 2017, 07:55

La studentessa diciottenne colpita dal ceppo B resta ricoverata in rianimazione in attesa che siano completato tutti gli accertamenti.

Un'estesa azione di profilassi della meningite, che riguarda 80 persone fra adulti e bambini, è in corso in queste ore a Castiglione Messer Marino (Chieti) dopo un caso che ha colpito un bambino di due anni, ora ricoverato all'ospedale civile 'Spirito Santo' di Pescara, e le cui condizioni sembrano migliorare.

La ragazza resta sotto osservazione nella Clinica di Malattie infettive, diretta dal professor Jacopo Vecchiet, per la prosecuzione della terapia.

Nel 2017 il sistema di sorveglianza della Regione Toscana ha registrato 10 casi di meningococco di cui: sei C, due B e due Y. Di qui l'attivazione, da parte del Servizio di epidemiologia igiene e sanità pubblica della Asl 2 Lanciano Vasto Chieti, della campagna di profilassi rivolta a famigliari, altri adulti e bambini che hanno avuto contatti col piccolo negli ultimi dieci giorni. Nel 2016 sono stati 40.

Altre Notizie