Lunedi, 18 Giugno, 2018

Treviso: azionista perde milioni, entra in una filiale e minaccia il suicidio

Treviso: azionista perde milioni, entra in una filiale e minaccia il suicidio Treviso: azionista perde milioni, entra in una filiale e minaccia il suicidio
Remigio Civitarese | 28 Giugno, 2017, 04:40

Paura e tensione lunedì mattina alla sede di Veneto Banca di Montebelluna. Un uomo si è barricato nella sede della filiale locale pretendendo di parlare con il direttore, con cui ha avuto un violento alterco, minacciando poi di suicidarsi.

L'uomo, un sessantenne, è già noto per altri gesti eclatanti simili, l'ultimo esattamente nel giugno del 2016, quando aveva minacciato lui stesso di praticarsi un'iniezione letale.

Sul posto tre pattuglie dei carabinieri e un'ambulanza del Suem 118 e il sindaco, Marzio Favero.

Treviso: azionista perde milioni, entra in una filiale e minaccia il suicidio

La donna è stata colta da un malore, giudicato non grave dai medici che l'hanno assistita.

Il fatto mette al centro dell'attenzione la necessità di una maggiore cura verso i piccoli azionisti che per la maggior parte non hanno comprato i titoli per motivi speculativi, ma semplicemente per riposizionare i propri risparmi.

Nel frattempo, nel weekend è stato raggiunto l'accordo sulle Banche Venete, che passeranno a Intesa San Paolo mentre i crediti deteriorati confluiranno in una bad bank pubblica in cui lo Stato metterà 4 miliardi di euro. A chiamare le forze dell'ordine sarebbero stati gli stessi dipendenti della filiale.

Altre Notizie